Altagamma: i Paesi Bassi come hub per le aziende italiane del lusso

Paesi Bassi come hub regionale e globale per la promozione dell' industria italiana del lusso. Questo il significato del primo Altagamma Day organizzato all'Aja dall'Altagamma Club Amsterdam in partnership con l'Ambasciata d'Italia. Lo riferisce il sito della Farnesina.

Prada - A/I 2019 - Womenswear - Milano - © PixelFormula

L'iniziativa è stata ospitata nella prestigiosa sede della Societeit de Witte ed è stata aperta dall'ambasciatore Andrea Perugini che ha anche portato un indirizzo di saluto del sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico, Michele Geraci. "Altagamma rappresenta l'apice dell'eccellenza italiana”, ha detto l'Ambasciatore, “grazie alla sua capacità di combinare tradizione e innovazione e di trasformarle in opportunità di business, puntando sull'attrazione che il lifestyle italiano esercita sugli olandesi e su tutti i clienti internazionali che transitano per i Paesi Bassi".

Dopo gli interventi di Andrea Illy, presidente di Altagamma, i circa 170 ospiti hanno potuto assistere alle tavole rotonde cui hanno partecipato imprenditori italiani e olandesi del settore. L'incontro, che cade nel 160esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Paesi Bassi, vuole esplorare il potenziale ancora non espresso delle aziende italiane del lusso nel Paese. Questo sia per il ricco mercato interno che per la possibilità, attraverso un hub del commercio globale quali sono i Paesi Bassi, di espandere la presenza dei marchi del lusso italiano in Asia, Africa e America. Ancora di più, ha sottolineato Lelio Gavazza, coordinatore di Altagamma Club ad Amsterdam, "dopo la Brexit che inevitabilmente sposterà un flusso di opportunità di business dal Regno Unito ai Paesi Bassi".

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AltroIndustry
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER