×
1 744
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
25 mag 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Altagamma festeggia 30 anni con la Carta dei Valori

Di
Ansa
Pubblicato il
25 mag 2022

Altagamma compie 30 anni e celebra l'anniversario con una Carta dei Valori che racconta gli impegni sul tema della sostenibilità e i valori delle 112 imprese socie della Fondazione, realtà leader dell'eccellenza del Made in Italy ed espressione di un comparto del valore di 126 miliardi di euro, con 2 milioni di occupati e il 53% di export.

Metteo Lunelli, presidente di Altagamma


La Carta, consegnata al presidente della Repubblica, è "una presa di responsabilità da parte delle imprese, si impegnano a gestire le proprie attività seguendo i principi di sostenibilità, in armonia con l'ambiente e valorizzando le persone e il talento", afferma il presidente di Altagamma e Ad di Ferrari Trento, Metteo Lunelli. "Oggi”, aggiunge, “siamo di fronte a un concetto di lusso diverso, più inclusivo, autentico e legato alla qualità intrinseca del prodotto e delle creazioni, nonché al portato valoriale dei marchi. Vogliamo essere portatori di un nuovo umanesimo. Raccontare i propri valori e impegni in termini di responsabilità è importante".

Il documento di Altagamma comprende 9 valori e 6 impegni "per un alto di gamma sostenibile e inclusivo". Alle aziende "chiediamo di produrre un bilancio di sostenibilità, certificato da terzi. L'obiettivo è che entro il 2025 lo abbiano tutte", spiega Lunelli. Altre richieste riguardano la riduzione dell'impronta carbonica, iniziando con -20% entro il 2025 ed entro lo stesso anno tracciare quella dei fornitori di materie prime. E ancora ridurre il consumo di acqua nei processi produttivi, valorizzare il capitale umano in termini di formazione, un impegno a incrementare la presenza femminile. Un tema importante riguarda il rapporto con territorio, "con un impegno chiaro a sostenerlo", aggiunge il presidente.

"A livello macro viviamo un momento difficile. La guerra è senza dubbio un problema umanitario prima che economico, ma ci sono ripercussioni legate agli effetti su inflazione e caro energia. Pur in questa incertezza e difficoltà riteniamo che l'alto di gamma sia meglio attrezzato di altri settori ad affrontare questi scenari. Rimaniamo comunque fiduciosi. Ci aspettiamo che il settore continui a crescere nel medio e lungo periodo. L'Italia è protagonista ed in Europa è baricentro assoluto”, prosegue Lunelli. "La guerra ci ha fatto capire anche come dal punto di vista geopolitico di strategie le imprese debbano pensare alla stabilità mercati. Da questo punto di vista l'America si confermerà sempre di più il mercato di riferimento in termini di stabilità e di contesto regolamentare, con una possibilità di pianificare a lungo termine senza pari rispetto a Russia o Cina".

"Spesso le eccellenze sono trascurate, e invece possono trainare un intero comparto. Abbiamo parlato con istituzioni del turismo, perché è un settore in sofferenza ma strategico per il Made in Italy. Abbiamo chiesto sostegno perché si riaprano i flussi turistici e ci sia un riposizionamento verso l'alto, verso un turismo sempre più di élite. Le nostre città non devono puntare sui numeri, ma sul valore e sulla qualità. Le strutture a 5 stelle sono il 2% del totale ma portano quasi un quarto dell'indotto", sottolinea il presidente di Altagamma. “Un altro elemento su cui bisognerebbe puntare, aggiunge, è "la formazione e la tutela del 'saper fare' italiano, un patrimonio da preservare e trasmettere alle nuove generazioni. Vanno sostenuti investimenti in innovazione. E poi si deve dialogare anche a livello europeo".

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.