×
1 544
Fashion Jobs
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Senior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Illuminazione - Design
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Head of Operations
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Addetto/a Lavorazioni Intermedie
Tempo Indeterminato ·
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Coordinatore di Magazzino - Department Store
Tempo Indeterminato · PALERMO
PARIS TEXAS
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MONZA
VICE VERSA SRL
Wholesale Area Manager For Local And Int. Markets
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
Pubblicità
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
31 ott 2018
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Alpargatas sostituisce il presidente Márcio Utsch con Roberto Funari

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
31 ott 2018

Il gruppo brasiliano rinnova il management. Il suo presidente, Márcio Luiz Simões Utsch, lascia l’azienda dopo 21 anni, 15 dei quali alla presidenza. Il dirigente Roberto Funari, attuale membro del consiglio di amministrazione, gli subentrerà.

Web Vía País


Con un diploma in economia aziendale e un Master in Business Administration presso l'Università Federale di Rio de Janeiro, il dirigente ha ricoperto diversi incarichi di responsabilità finanziaria in seno all’azienda brasiliana di calzature fino a diventarne il presidente nel 2003, quando Alpargatas era ancora controllata da Camargo Correa. Roberto Funari sostituirà Utsch nel primo trimestre del 2019. Dopo aver fatto esperienza come dirigente dell’azienda inglese di prodotti per l'igiene e casa Reckitt Benckiser, Funari è entrato nel consiglio di amministrazione di Alpargatas l'anno scorso.
 
Sotto la presidenza di Márcio Utsch, Alpargatas è diventato il primo gruppo di calzature del Sud America, con un solido portfolio capeggiato dai marchi di infradito e sandali Havaianas e Dupé, dal brand di stivali Sete Léguas o dalla licenza delle scarpe sportive della giapponese Mizuno per il mercato brasiliano; il suo catalogo è completato dall'offerta di moda della società brasiliana Osklen, acquisita nel 2012. Inoltre, Utsch ha avuto il merito di guidare l'espansione del gruppo e di raddoppiare il suo fatturato negli ultimi anni, con un giro d’affari che ha superato la barriera dei 4 miliardi di reais (1,22 miliardi di euro) nel 2016. Secondo la stampa brasiliana, l’abbandono di Utsch avviene alcuni mesi prima del suo 60° compleanno, l'età massima per rimanere in quell’incarico, anche se questo avrebbe potuto essere rinnovato, se non fosse stato per la distanza tra l'esecutivo e i nuovi proprietari dell’azienda: Cambuhy Investimentos, Brasil Warrant e la holding Itaúsa.

Dopo lo scandalo corruzione di Petrobras, che ha colpito Camargo Correa nel novembre 2015, il conglomerato ha venduto i marchi Topper in Brasile e Rainha per 48,7 milioni di reais al gruppo di imprenditori Carlos Wizard Martins, con l'obiettivo di ottenere liquidità per pagare la sua multa. Nello stesso mese, il gruppo fino ad allora proprietario di Alpargatas vendette la società al gruppo J&F Investimentos per 2,67 miliardi di reais (716,3 milioni di euro). E solo due anni dopo, a luglio 2017, le società Cambuhy Investimentos e Brasil Warrant, insieme alla holding Itaúsa, hanno acquisito Alpargatas in un'operazione del valore di 3,5 miliardi di reais (970 milioni di euro).

Havaianas


Il gruppo ha chiuso il primo semestre dell'anno con un aumento delle vendite del 7,5%, a circa 1,79 miliardi di reais (430,8 milioni di euro). Nel frattempo, l'utile è diminuito del 44%, a 131,2 milioni di reais (31,5 milioni di euro). Nel settembre di quest'anno, Alpargatas ha venduto il 22,5% di Topper in Argentina al gruppo Carlos Wizard per 100 milioni di reais (20,6 milioni di euro). Da allora, il marchio ha affrontato un piano di ristrutturazione nel mercato argentino che ha comportato la chiusura di due fabbriche e il licenziamento di centinaia di lavoratori.
 
Il cambio di leadership promette di essere storico per l'azienda, dopo 15 anni ininterrotti di mandato di Márcio Utsch. Un rinnovamento che Alpargatas dovrà affrontare in una nuova e incerta dimensione politico-sociale per il Brasile. Iniziative liberali, misure protezionistiche e politiche di estrema destra figurano nell’agenda di Jair Bolsonaro, nominato presidente del Brasile lo scorso fine settimana. La Alpargatas di Roberto Funari dovrà rispondere alle sfide di una nuova era economica ... e anche politica.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.