×
1 427
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
Pubblicità

Alibaba sbarca in Etiopia e vola all'esordio sul listino di Hong Kong

Di
Reuters API
Pubblicato il
today 26 nov 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il primo ministro etiope, Abiy Ahmed, il fondatore del gruppo Alibaba, Jack Ma, e il direttore del gruppo Alibaba e presidente e CEO del gruppo Ant Financial Services hanno firmato tre protocolli d'intesa tra il governo etiope e Alibaba per l'avvio di un hub eWTP in Etiopia.

Reuters


Lo rende noto un comunicato del gruppo cinese, secondo il quale l'hub eWTP (piattaforma di commercio mondiale elettronico) vuole consentire il commercio transfrontaliero, fornire servizi logistici, aiutare le piccole e medie imprese etiopi a raggiungere la Cina e altri mercati, oltre che fornire progetti di formazione.

Intanto, il colosso cinese dell'e-commerce vola alla Borsa di Hong Kong nel giorno del suo esordio alle contrattazioni: i titoli hanno registrato con un balzo del 6,25%, a 187 dollari di Hong Kong, a fronte di un valore di collocamento di 176 dollari. La società ha raccolto 11,2 miliardi di dollari USA totali dalla quotazione secondaria dopo i 25 miliardi dell'IPO record al Nyse del 2014.

Il gruppo di Hangzhou ha emesso per l'IPO secondaria su Hong Kong un totale di 500 milioni di azioni ordinarie, più altre 75 milioni di opzione greenshoe da esercitare entro 30 giorni dall'inizio delle contrattazioni: con il primo passaggio la raccolta si è attestata a 11,3 miliardi di dollari, mentre col secondo potrebbe salire a 12,9 miliardi.

L'operazione sul listino dell'ex colonia britannica è un atto di fiducia verso una piazza che da oltre 5 mesi è al centro di pesanti turbolenze antigovernative e pro-democrazia, con punte di straordinaria violenza nelle ultime settimane. "Quando Alibaba decise di quotarsi nel 2014, ci lasciammo scappare Hong Kong con rammarico. Hong Kong è uno dei più importanti centri finanziari al mondo", commentò Daniel Zhang, CEO e presidente nella lettera agli investitori di metà novembre.

La quotazione di Alibaba è la più grande di quest'anno, in attesa che si sblocchi il dossier della saudita Aramco, superando Uber Technologies (8,1 miliardi) e Bud Apac (5,7 miliardi), le attività asiatiche di Anheuser-Busch InBev. Nella competizione tra i diversi listini, Hong Kong vanta adesso la leadership nel 2019, con IPO per 34 miliardi di dollari, precedendo il Nasdaq (24,7 miliardi) e il Nyse (22,5 miliardi). Alibaba vanta anche un record non di poco conto: è la quita compagnia più scambiata nel 2019 a New York, con volumi medi giornalieri di 2,6 miliardi, secondo Refinitiv data.

© Thomson Reuters 2020 All rights reserved.