Alexander McQueen trovato morto a Londra

LONDRA, 11 FEB - Lo stilista britannico Alexander McQueen e' stato trovato morto nella sua casa nel west end di Londra. Secondo fonti non confermate ufficialmente, lo stilista di 40 anni si e' tolto la vita. Recentemente, era morta la madre, e tre anni fa, la sua carissima amica e mentore che lo aveva scoperto e portato al successo, Isabella Blow.

Alexander Mc Queen

McQueen aveva iniziato a lavorare come apprendista dai sarti di Saville Row, e fra i suoi clienti vi erano Mikhail Gorbaciov e il Principe di Galles. Si era poi iscritto alla St Martins School of Art and Design, fucina di talenti della moda. Nel 1996 era stato scelto come stilista di Givenchy al posto di John Galliano.

pertamente gay, McQueen una volta aveva descritto se stesso come "la pecora rosa della famiglia". Nel 2000 aveva sposato il produttore cinematografico George Forsyth. La cerimonia si era svolta su uno yacht di proprietà del principe del Gambia nell'isola di Ibiza e Kate Moss, una amica stretta dello stilista, era la damigella d'onore.

Nato a Londra nel 1969, il più piccolo di sei figli di un tassista, McQueen aveva abbandonato la scuola a 16 anni iniziando subito a lavorare nel mondo del design e della moda. Nel 1996 era stato assunto come direttore creativo da Givenchy con cui era rimasto fino al 2001, anno in cui aveva lasciato la maison e aveva fatto conoscere il proprio nome nella scena dell'alta moda con sfilate trasgressive al punto di essere definito l'hooligan della moda. Dal 2001 lo stilista era entrato a far parte del gruppo fiorentino Gucci.

McQueen ha vinto quattro volte il premio britannico per il miglior designer dell'anno e numerosi riconoscimenti internazionali. Lo stilista avrebbe dovuto presentare la sua ultima collezione alla settimana della moda di Parigi il mese prossimo.

Fonte: APcom/Adnkronos

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter People
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER