Alber Elbaz ha presentato la collaborazione con Tod’s

Alber Elbaz torna alla ribalta. Colui che molto probabilmente è lo stilista più amato dell’universo fashion ha celebrato il suo parziale rientro nell'orbita della moda con una capsule collection per Tod’s.

Il CEO di Tod's, Diego Della Valle (a sinistra) con Alber Elbaz (a destra) - Foto: FashionNetwork.com

Alber ha chiamato la collezione “Happy Moments”. La linea è ispirata, ha spiegato in un discorso accorato, spiritoso e sincero, dalla vita turbolenta che ha vissuto negli ultimi quattro anni dopo il suo drammatico licenziamento da Lanvin.
 
“È passato un po' di tempo. Quattro anni. Alcuni momenti felici e altri non felici. Ma questa è la vita”, ha aggiunto Elbaz a un pranzo italiano a base di salumi, pomodori secchi, e mozzarella tenuto all’interno del Palais de Tokyo.
 
“Diego e io condividiamo l'amore per il cibo, e per le giacche a doppio petto che non riusciamo proprio a chiudere”, ha detto un impassibile Elbaz, il cui senso dell’umorismo all’inglese è leggendario.
 
Da qui il nome: “Tod’s Happy Moments”, dove la faccia di Elbaz fa capolino dalla O nel logo. Fra le proposte, splendidi nuovi mocassini, eccitanti e modaioli, visti nei disegni proiettati sui muri. Il designer ne ha anche sviluppato un nuovo paio "bianco e nero", disegnato per essere indossato da una sposa e uno sposo.
 
E nuove sneaker, con suole più ergonomiche.

Foto: Tod's

“Dato il traffico di persone alle sfilate, forse le scarpe da ginnastica sono le nuove auto. Tutto quello che volevo fare era cambiare le suole (soles) di Tod's – non l’anima (soul) di Tod’s”, ha scherzato ancora Elbaz con un gioco di parole in inglese.
 
Della Valle ha introdotto Elbaz nel seguente modo: “Voglio presentare un nuovo designer che ho scoperto un mese fa”, aggiungendo altra ilarità alla presentazione.
 
“Ci sono molte nuove strategie e marchi. Cerchiamo di fare qualcosa di diverso, un nuovo concetto che ha a che fare con il divertirsi con la moda, le idee, il design e i brand”, ha aggiunto l’imprenditore marchigiano, che ha iniziato questo nuovo percorso strategico di collaborazioni creative per la sua azienda la scorsa stagione con Alessandro Dell'Acqua.
 
Elbaz ha lavorato direttamente all'interno degli stabilimenti di Tod’s nelle Marche. “L'Italia è l'unico paese al mondo dove ti è permesso lavorare insieme a colui o colei con cui ti vedi o di cui sei marito o moglie. Da qualsiasi altra parte ti licenziano!”.
 
La vulcanica coppia ha poi mostrato una nuova pubblicità di Tod's con protagonista Elbaz, intento a dare ordini al suo staff composto da bambini; i piccoli dirigenti ballavano indossando mocassini rossi, bianchi e blu.

 

“Sono tutto un buzz, sono Elbuz”, ha concluso Elbaz con una risata.
 
Poi, concedendosi un momento filosofico, Alber Elbaz ha ammonito che dopo aver pranzato e cenato con decine di persone del mondo della moda nel corso del suo periodo d’interregno, ha trovato molti di loro infelici.
 
“Per diverse ragioni. Tutto ciò che facciamo è rendere felici gli altri, ma noi non lo siamo. Siamo la seconda pelle del mondo, ma stiamo perdendo la nostra”, ha detto ai presenti nella stanza, diventata improvvisamente silenziosa.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriModa - ScarpeLusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriLusso - ScarpeCreazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER