×
1 583
Fashion Jobs
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Emeabottega Veneta - Men's Categories Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Controller
Tempo Indeterminato · TREVISO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Senior Controller & Accountant
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker- Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Manager Europe Armani Exchange
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
RETAIL SEARCH SRL
Creative Art Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Paid Social And Digital Advertising
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager Nord Est Italia
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Addetto Acquisti Tessuti/Accessori/Lavorazioni Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
ANONIMA
Espansionista Rete Franchising
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Impiegata/o Commerciale Con Esperienza Nel Settore Calzaturiero
Tempo Indeterminato · VIGONZA
LA RINASCENTE SPA
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Qualitative & Quantitative Research Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Sales Manager - Jewellery
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain - Demand Planning Emea
Tempo Indeterminato · FIRENZE
JIMMY CHOO
Stock Controller Incluse Categorie Protette l. 68/99
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
LUCA FALONI SRL
Full Time - Responsabile Magazzino e Coordinatore Ordini Online
Tempo Indeterminato · BERGAMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Marketing And Communication Manager - English And French
Tempo Indeterminato ·
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Analista di Processi Finance & Controlling
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Di
Adnkronos
Pubblicato il
4 mar 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Agli 'Italian Fashion Days in South Korea' 690 buyer

Di
Adnkronos
Pubblicato il
4 mar 2021

Per i 26 brand italiani selezionati grazie alla partnership tra Ente Moda Italia, Associazione italiana pellicceria, Assocalzaturifici e Sistema Moda Italia, che hanno partecipato agli 'Italian Fashion Days in South Korea' - dal 17 al 20 febbraio, presso High Street Italia di Seul, spazio gestito da Ice-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, è stata un'edizione di buona affluenza e di riscontri positivi. Nei 4 giorni della manifestazione sono stati registrati circa 690 buyer, a conferma del fatto che il format di questa edizione - che ha visto viaggiare solo i campionari, affidati poi a sales manager e referenti coreani delle aziende in contatto con gli headquarters in Italia - ha funzionato.

High Street Italia di Seul


Considerando l'attuale impossibilità di spostarsi, l'appuntamento con Italian Fashion Days in South Korea ha rappresentato un'opportunità ancora più importante per conoscere le nuove collezioni per l'autunno-inverno 2021-22 di moda donna e uomo, tra abbigliamento, pellicceria, calzature, accessori, borse, cappelli, capispalla, knitwear e total look. 'Italian Fashion Days in South Korea' è nata per capitalizzare e mettere a sistema le esperienze di Ente Moda Italia - presente in Corea dal 2012 con 'La Moda Italiana a Seoul', Associazione italiana pellicceria, Assocalzaturifici e Sistema Moda Italia - ed è stata realizzata grazie al supporto di Ice e con il coinvolgimento dell'Ambasciata Italiana a Seoul che ha fortemente voluto questo nuovo appuntamento nella capitale coreana.

''Siamo partiti spinti dal desiderio dei buyer coreani di poter vedere e toccare le collezioni”, afferma Alberto Scaccioni, amministratore delegato di Ente Moda Italia, “e posso dire che l'aspettativa è stata più che confermata. Nonostante le limitazioni dovute all'attuale situazione, i numeri sono stati molto buoni e i buyer hanno sfruttato al massimo gli slot consentiti dal governo, rispondendo positivamente a questo format fieristico particolare. Un format che ha visto una buona atmosfera e un'interazione resa ancora più fluida, grazie al fatto che a presentare i campionari fossero sales manager locali. L'appuntamento ha rappresentato un'ulteriore conferma del bisogno di continuare a lavorare sui format delle fiere in presenza".

Roberto Tadini, presidente di Aip-Associazione italiana pellicceria, dichiara: ''Siamo soddisfatti dei risultati di questa manifestazione, che è stata frutto di un importante lavoro di sistema con Ente Moda Italia, Assocalzaturifici e Sistema Moda Italia. Grazie a questo significativo lavoro di sinergia e al supporto di Ice e dell'Ambasciata Italiana a Seoul, i compratori coreani hanno potuto vedere e toccare le collezioni delle nostre aziende. Oggi, più che mai, poter entrare in contatto diretto con il prodotto che si vuole acquistare può rappresentare un fattore esperienziale decisivo per consolidare i rapporti commerciali".

''Abbiamo chiuso Italian Fashion Days in South Korea”, sostiene Siro Badon, presidente Assocalzaturifici e Micam Milano, “con feedback positivi dalle nostre aziende calzaturiere. È un segnale estremamente incoraggiante per due ragioni: la prima perché rafforza la nostra idea che è possibile, anzi, auspicabile svolgere eventi commerciali in presenza se il sistema Italia si presenta unito e compatto, associazioni di categoria, Ice Agenzia e Maeci, a supporto operativo e finanziario; la seconda perché conferma la dinamicità del mercato coreano che continua a cercare la qualità del prodotto made in Italy''.

"Questa manifestazione, svolta in una forma inusuale, ma emblematica del difficile periodo che stiamo vivendo, è stata il trampolino”, dice Marino Vago, presidente di Sistema Moda Italia, “per riaprire ai mercati internazionali. Un'idea di fiera diversa, che ha evidenziato l'importanza decisiva dei momenti di incontro in presenza per il nostro business, anche se si tratta solo di presenza di operatori nazionali. Noi imprenditori della moda non abbiamo mai smesso di lavorare al consolidamento dei nostri mercati internazionali, che costituiscono una voce fondamentale per le nostre aziende. L'atmosfera e l'accoglienza di Seoul confermano che i nostri sforzi sono ben riposti. L'Italia ancora una volta, quando fa sistema, ne esce vincente".

Copyright © 2021 AdnKronos. All rights reserved.