×
357
Fashion Jobs
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Commercial Legal Counsel
Tempo Indeterminato · MILAN
CONFIDENZIALE
Senior Merchandising Manager - Women's
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Nord e Centro Europa - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
MICHAEL PAGE ITALIA
Responsabile Commerciale Linea Donna - Abbigliamento Lusso
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Head of Demand Management
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Rtw Talent Development Partner
Tempo Indeterminato · NOVARA
ANONIMO
e - Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistic Planning And Outbound Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ST. BARTH SRL
Responsabile Amministrativo
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Content Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LK
Sales
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Supply Chain Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager Retail
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Mrtw Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PRAXI
Responsabile Pianificazione Produzione Pelletteria Production Planning Manager Leather Goods
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
Senior Key Account Manager (Milano)
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Export Area Manager
Tempo Indeterminato · VENEZIA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Client Engagement Data Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MANPOWER GROUP
Responsabile Reparto Confezione
Tempo Indeterminato · TREVISO
Pubblicato il
17 mag 2020
Tempo di lettura
6 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

AGF88: nuovo record di fatturato nel 2019 e ottima tenuta nel 2020

Pubblicato il
17 mag 2020

Nuovo record di giro d’affari per la holding padovana della cosmetica AGF88, azienda al 100% Made in Italy ed uno dei primi gruppi industriali in Italia specializzati nel Professional Hair & Skin Care con le società Pettenon Cosmetics, G&P Cosmetics, Biocosm'ethics e Beauty Application. Nel 2019, il fatturato consolidato gestionale della società, che distribuisce i suoi brand in 112 Paesi, è salito di ben 10 milioni, a 122 milioni di euro, aumentando quasi a doppia cifra. “Era andato altrettanto bene il 1° trimestre di quest’anno”, assicura a FashionNetwork.com Afsoon Neginy, Chief Operating Officer Business di AGF88 Holding e in passato DG di Revlon Italia, “ma poi sono arrivati aprile e maggio, in cui tutto è cambiato".

Afsoon Neginy - AGF88


La manager di origini persiane coordina la divisione professionale Pettenon Cosmetics S.p.A. e la divisione Mass Market, Beauty Application S.r.l, guidandone le aree commerciale, marketing strategico e digitale ed e-commerce e riferisce direttamente all’AD Federico Pegorin. Non si occupa quindi dell’area produttiva per conto terzi, con cui l’azienda padovana è nata e che oggi vale circa il 32% del suo fatturato complessivo.

La percentuale dell’export è il 66% (+3% rispetto al 2019), con l’Europa nel suo complesso in testa. Il numero di collaboratori diretti del gruppo è 397 (+44 sull’anno precedente). Secondo e terzo mercato dopo l’Italia sono Francia e Germania, seguite da Spagna, Centro America e Stati Uniti.Gli USA, dove è stata aperta una filiale, sono la nazione più cresciuta lo scorso anno. Il gruppo vende i suoi prodotti soprattutto nel canale dei parrucchieri professionali, che rimane il core business e genera la stragrande maggioranza del giro d’affari aziendale. La società Beauty Application distribuisce i prodotti della holding in oltre 2.000 punti vendita della grande distribuzione. I brand aziendali sono 15, tre sono professionali, dedicati ai saloni di parrucchieri, gli altri sono rivolti ai grossisti, al retail e alla beauty supply, mentre tre sono rivolti alla grande distribuzione (attraverso l’azienda Beauty Application, che distribuisce i marchi Alama Professional, B.Barber e S.O.S. COLOR & GO) e un altro si rivolge a mondo dello skincare.

L’Amministratore Delegato Pegorin ha anticipato una chiusura 2020 stimata in pareggio sul 2019. “Un buon risultato nonostante la crisi”, nota la COO, che ricorda come prima di questa crisi, AGF88 si fosse dato l’obiettivo di crescere del 50% in 3 anni. “Se, come pensiamo, riusciremo ad avere un 2020 in pareggio, crediamo di riuscire ad andare abbastanza vicino a quel target di crescita. L’altro obiettivo che ci siamo dati è quello di essere maggiormente presenti nella fascia premium del mercato, specialmente nel canale professionale, anch’esso in netta evoluzione in questo periodo tra offline ed online, e di cui siamo già esperti, arrivando così a coprire anche una fascia di prodotti leggermente superiore a quella in cui siamo normalmente presenti”.

Adottando tutte le precauzioni stabilite dai recenti decreti ministeriali e mettendo in sicurezza i lavoratori, lo stabilimento produttivo di San Martino di Lupari di Pettenon Cosmetics non ha cessato mai la produzione durante il periodo di contenimento, “anche perché è molto grande, per cui non è stato un problema per noi far rispettare le distanze”, puntualizza Afsoon Neginy. “Gli altri reparti (marketing, digital, servizi, education) li abbiamo immediatamente organizzati in smart working, dotando di un laptop anche chi non l’aveva. Inoltre, ad ulteriore tutela di tutti i collaboratori, a partire da giovedì 19 marzo, è stata attivata una assicurazione con un pacchetto specifico di garanzie e servizi a cui attingere nel caso in cui vi fosse positività al Covid-19. Abbiamo una distribuzione molto ben equilibrata e diffusa in tutto il mondo in 93 nazioni, e alcune di esse non hanno completamente chiuso i mercati, così siamo riusciti a servirle in maniera differenziata”.

Gel pulizia mani di Alama Professional


In più, in piena epidemia, Pettenon Cosmetics ha destinato parte dell’area produttiva alla preparazione di un'emulsione fluida mani ad azione igienizzante a base di acqua ossigenata. “Appena iniziata l’emergenza, la prima domanda che ci siamo posti è stata come potevamo dare un contributo tangibile. Siamo partiti dal prodotto che ci ha fatto conoscere nel mondo professionale, ovvero l’emulsione ossidante, e da questa base abbiamo creato un fluido idratante ad azione igienizzante”.
 
Pettenon Cosmetics (il cui patron Arturo Pegorin è mancato la scorsa settimana) è stata una delle 20 principali aziende del settore Professionale Hair Care firmatarie di una lettera congiunta inviata al Presidente del Consiglio italiano Conte per invitare il Governo a rendere possibile la ripresa dei servizi nei saloni di parrucchieri ben prima di giugno.
 
Nella lettera si esprimeva sconcerto per una decisione che sembrava non tener conto della realtà economica di un settore che dà lavoro a oltre 250.000 persone già duramente colpito da due mesi di totale inattività. “Troviamo che di fatto i parrucchieri siano da tempo pronti a ripartire”, sostiene Afsoon Neginy, “perché stanno già applicando scrupolosamente i vari protocolli di sanificazione dei locali, il mantenimento delle distanze di sicurezza, la riduzione delle postazioni di lavoro, la fornitura e utilizzo di dispositivi di protezione individuale anche per la clientela, lo svolgimento dell’attività solo su appuntamento, e così via”.

Un appello che evidentemente non è rimasto inascoltato, visto che da lunedì 18 maggio parrucchieri ed estetisti sono stati autorizzati dal governo a ripartire con le proprie attività, anche non in tutte le regioni, attenendosi scrupolosamente alle norme di legge. Parlando con Fashion Network, Afsoon Neginy aveva infatti fatto rimarcare che “un’ulteriore chiusura generalizzata, potrebbe dare un colpo fatale al settore dei parrucchieri con conseguenze occupazionali e ricadute sociali facilmente immaginabili”, chiedendo allo stato di “operare una sintesi tra le esigenze di salute pubblica e le necessità lavorative dei saloni, riaprendo i saloni ben prima di giugno, almeno in quelle aree in cui si ha minor situazione di pericolo pandemico...”.

I tre stabilimenti produttivi della holding

 
La manager ricorda che l’azienda crede profondamente nell’e-commerce, cui “il lockdown ha dato una bella accelerata” e ricorda come anche quest’anno il brand in più grande crescita per la holding veneta è stato Fanola, che produce in particolare lo shampoo "No yellow", grazie al quale il marchio padovano è diventato il leader mondiale della nicchia dei prodotti anti-giallo sui capelli biondi decolorati.
 
Secondo Afsoon Neginy, “nell’epoca post Covid-19 le vendite online e offline si continueranno ad alimentare a vicenda; i negozi fisici non spariranno, però ridurranno moltissimo la loro diffusione. Il lockdown ha anche fatto sì che molte persone pigre e scettiche nell’avvicinarsi alle nuove tecnologie abbiano superato pregiudizi e diffidenze diventando più capaci nell’usare i computer, perciò acquistare online non è più tabù per loro come fino a pochi mesi fa”. Comunque, sostiene, “il bisogno tangibile di conoscere, provare e toccare le cose e la socialità insita nell’essere umano manterranno in vita i negozi brick & mortar”, mentre la Neginy preconizza maggiori ostacoli per le fiere. “In questo periodo abbiamo visto che grazie ai mezzi tecnologici così evoluti, per le grandi aziende forse non ci sarebbe neanche più bisogno delle fiere, basterebbero le riunioni e gli eventi aziendali offline. I saloni potrebbero essere sempre interessanti soprattutto per un’azienda alle prime armi, o per le piccole e medie imprese, per potenziare la rete clienti, grazie alle relazioni personali più favorite. Ma quanto si fideranno i consumatori, quantomeno nella prima fase post lockdown, a frequentare padiglioni con grandi assembramenti di persone?”, si chiede la dirigente.

Tornando all’attività aziendale, il romano Team Gogen, protagonista della scena internazionale dell’hairdressing, inizia a collaborare con uno dei brand di prodotti professionali per capelli del gruppo padovano, Alter Ego Italy, diventandone direttore artistico. Il Team è formato da Gina Rossi (Colorist Expert), Jerry Del Duca (Creative Director), Marco Lamberti (Creative Director) e Alessandro Abei (Creative Director). “Sono quattro creativi estremamente eclettici e all’avanguardia nel loro stile particolare, che da 20 anni lavorano insieme”, dice Afsoon Neginy. “La loro caratteristica distintiva è il riuscire ad abbinare molto bene due estremi: creatività e disciplina. Questo li favorisce nella capacità di trasmettere il loro metodo agli altri”.

Carla Bergamaschi - Inebrya

 
Intanto, dalla scorsa settimana Carla Bergamaschi è diventata la nuova Global Artistic Team Director del brand di prodotti professionali per capelli Inebrya. Partita da Modena con un salone negli anni ’60, Carla Bergamaschi studia prima a Londra, alla scuola di Vidal Sassoon, e poi passa alle passerelle delle sfilate internazionali occupandosi dell’haircare dei défilé di nomi come Giorgio Armani, Valentino, Ferrè e Antonio Marras. Negli anni ’90 fonda e guida gruppi di lavoro e diventa formatrice, collaborando anche con il “Pavarotti & Friends”. La nuova immagine istituzionale di Inebrya e la collezione “Blondesse”, scattate a fine 2019, portano già la sua firma. Da quest’anno Carla Bergamaschi seguirà anche formazione ed eventi di Inebrya.
 
Infine, Christian Guerra è stato nominato Chief Financial Officer e Chief Information Officer per la divisione professionale della holding AGF88, nello specifico Pettenon Cosmetics S.p.A., e della divisione Mass Market, Beauty Application S.r.l. Ex Mecc Alte Group, Morato Group, Came, Bottega Veneta e Diesel, il manager, dall’esperienza ventennale nel settore, riferirà direttamente al Presidente Gianni Pegorin e all’Amministratore Delegato Federico Pegorin, guidando il team Finance, Controlling & Accounting.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.