×
1 762
Fashion Jobs
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
27 lug 2015
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

African Beat in passerella, la moda si ispira al Continente nero

Di
Adnkronos
Pubblicato il
27 lug 2015

"L'Africa è in movimento, corre". Parola di Barack Obama, in visita qualche giorno fa, a Nairobi, in Kenya, dove ha iniziato il suo tour africano. La moda, del resto, sembra essersene accorta già da un pezzo. Il Continente nero continua infatti a sedurre la fashion industry ispirando collezioni, mostre ed eventi internazionali. Dalle stampe esotiche di Stella Jean alle suggestioni safari di Ralph Lauren, passando per Thakoon e Giambattista Valli, il mal d'Africa sembra aver contagiato le capitali della moda, dove sulle passerelle hanno sfilato mise ispirate all'Africa contemporanea, ma non solo.

Stella Jean, P/E 2015


Ad essere celebrata è anche l'arte africana, in particolare a Parigi, dove la Fondation Cartier ospita fino al 15 novembre la mostra 'Beauté Congo', una retrospettiva dedicata ad arte, pittura e letteratura della Repubblica Democratica del Congo, mentre a Londra è tutto pronto per l'Africa Fashion Week London, in calendario il 7 agosto e l'8 agosto.

Anche a Milano fervono i preparativi per il 31 luglio, quando in occasione dell'African women's day, la giornata dedicata alla donna africana, sfilerà a Expo 2015 la collezione di Nadir Tati, originaria dell'Angola. Tuttavia, questi non sono gli unici eventi dedicati alla moda d'Africa. A giugno si è svolta infatti la tredicesima edizione della Dakar Fashion Week, mentre risale a qualche giorno fa la seconda edizione dell'Africa Fashion Week Nigeria, a Lagos.

Tutte iniziative che mirano a far leva sulla cultura e l'artigianato locale, e che hanno dato inizio al lungo calendario di sfilate 'Made in Africa' previste nelle prossime settimane, come l'Africa International Fashion Week, e la Lagos Fashion and Design Week, uno degli eventi glamour più attesi della prossima stagione, che si svolgerà a ottobre.

Guidare il settore della moda africana ed elevare il suo profilo è la sfida che sembrano lanciare gli stilisti africani, come il nigeriano Duro Olowu, che sta conquistando la scena internazionale con le sue collezioni fatte di colori vibranti accostati a tessuti stampati, seta, velluto di seta e broccato, o ancora l'ugandese Gloria Wavamunno,Collé Sow Ardo, Maki Oh e Xuly Bet.

Anche se fa fatica a imporsi nel fashion system, l'Africa è sempre più protagonista sulle passerelle, una spinta che arriva dagli stilisti, che hanno celebrato il Continente africano nelle collezioni primavera/estate 2015. Una tribù di leonesse deluxe è pronta a invadere le metropoli da Stella Jean, che ha messo in atto un métissage culturale tra Africa, Italia e Haiti, con pezzi d'ispirazione africana alternati a camicie in cady e maglie oversize, un mix sapiente di colori brillanti e stampe.

Geometrie e texture a contrasto hanno caratterizzato invece la catwalk di DKNY, una collezione multiculturale con motivi, stampe etniche e pattern mescolati allo street style newyorkese. Suggestioni safari, invece, per Ralph Lauren, con camicie, jumpsuit e abiti saharienne, come il long dress coloniale color sabbia, fatto per esploratrici contemporanee.

Viaggia in Nordafrica Nicholas K, colorando con le tinte del Sahara le silhouette delle sue modelle, mentre è un'Africa chic quella di Marco De Vincenzo, con gonna e coat gialli e sfrangiati. Thakoon si ispira invece al mood africano con maxi abiti, gonne e pantaloni stampati abbinati a lunge bluse della stessa fantasia.

Avanguardista è infine Giambattista Valli, che sembra portare l'inverno nella savana, grazie ai completi afro-chic della sua collezione di pret-à-porter per l'autunno-inverno 2015/2016. Chi, come gli stilisti, soffre il mal d'Africa, può ritrovare i sentori del Continente nero nel profumo di Byredo 'Bal d'Afrique', con le note vibranti e intense di bergamotto, neroli, violetta, jasmin, muschio, calendula africana e cedro del Marocco.

Copyright © 2022 AdnKronos. All rights reserved.