Aeffe vede crescita ricavi 2018 del 10-12%, marginalità più che proporzionale

Aeffe vede una crescita dei ricavi nel 2018 del 10-12% e “un incremento della marginalità più che proporzionale, in linea con il 2017”. Lo ha detto a Reuters il direttore generale Marcello Tassinari, a margine della sfilata Primavera-estate 2019 di Alberta Ferretti. 

Alberta Ferretti - Womenswear - PE 2019 - Milano - Facebook/Alberta Ferretti

“Abbiamo una buona visibilità sul 2018, siamo molto positivi. Tutte le azioni messe in pista si stanno concretizzando”, ha detto Tassinari, ricordando che da settembre il gruppo, che conta tra i suoi marchi Alberta Ferretti e Moschino, partirà con il nuovo progetto online gestito internamente. “L’obiettivo è gestire in modo sinergico online e offline per sviluppare l’interconnessione tra fisico e reale”, ha spiegato il manager. 

Quanto alla possibilità della distribuzione di dividendi quest’anno, Tassinari non lo ha escluso: “Dobbiamo vedere sul 2018 e sul 2019. Abbiamo importanti obiettivi di riduzione del debito. Per gli investitori, i driver non sono i dividendi, ma avere performance importanti, possibilmente superiori alle aspettative”.

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriLusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER