Aeffe: primo trimestre a +7,4%

Il polo riminese del lusso Aeffe, che vanta nel suo portfolio marchi come Alberta Ferretti, Moschino e Pollini, continua il trend positivo. Dopo aver archiviato il 2018 con un fatturato in crescita del +11,2% a cambi costanti, anche il primo trimestre del 2019 si chiude con un segno positivo, a 102,2 milioni di euro (+7,4% a cambi correnti). Crescono anche i margini, con l’EBITDA a 26,6 milioni (+9%), e gli utili, con un utile netto a 11,8 milioni (+4,3%).
Alberta Ferretti - aeffe.com

I ricavi della divisione prêt-à-porter sono stati pari a 77,9 milioni di Euro, con un incremento dell’8% a cambi correnti, mentre calzature e pelletteria hanno messo a segno un +4%, arrivando a 33,3 milioni. La campagna vendite autunno/inverno 2019-20, però, ha registrato una flessione del -4% rispetto alla precedente stagione invernale.
 
Analizzando i risultati dal punto di vista geografico, l’Italia, che rappresenta il 45,1% del fatturato totale, ha archiviato il trimestre con una crescita del +1,8%, a 46,1 milioni di euro. Cala leggermente l’Europa (22,7% del totale), precisamente del -1,4%, mentre cresce l’America (5% del totale), con una progressione del 2,9%. Buone le performance in Asia e Resto del mondo (27,2% del totale), in aumento del 29,3%, grazie soprattutto alla Greater China, cresciuta del 20,1%. 
 
Per quanto riguarda i differenti canali distributivi, il wholesale, che rappresentando il 74% del fatturato totale è il primo canale di vendita, è cresciuto del 6,4% a cambi correnti; bene anche il retail, che con un incremento del +8,1% a cambi correnti arriva a pesare per il 22,8% sul fatturato totale del gruppo. I ricavi per royalties sono aumentati del 29,3% rispetto al primo trimestre 2018 e rappresentano il 3,2% del fatturato consolidato.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER