×
1 378
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
18 mar 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Aeffe, perdita netta adjusted di 16,3 milioni nel 2020

Di
Adnkronos
Pubblicato il
18 mar 2021

Aeffe, società che conta marchi come Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino e Pollini, ha chiuso il 2020 con ricavi consolidati pari a 269,1 milioni di euro (-23,3% a cambi costanti e -23,4% a cambi correnti), un ebitda adjusted a 8,5 milioni (3,2% dei ricavi), al netto di una svalutazione straordinaria delle rimanenze di materie prime per 4 milioni operata a causa della pandemia da Covid-19, rispetto all'ebitda di 53,1 milioni del 2019.

@albertaferretti


L'ebitda reported è pari a 4,5 milioni, mentre risulta una perdita netta adjusted di gruppo, al netto di costi non ricorrenti per 5,1 milioni, di 16,3 milioni rispetto all'utile di 11,7 milioni del 2019. La perdita netta reported è pari a 21,4 milioni. L'indebitamento finanziario netto comprensivo dell'effetto Ifrs 16 è in lieve aumento a 141 milioni e l'indebitamento finanziario al 31 dicembre 2020, al netto dell'effetto Ifrs 16, è a 52,8 milioni.

"In un anno segnato dalla pandemia”, ha commentato il presidente esecutivo Massimo Ferretti, “il gruppo ha dimostrato un'efficace capacità gestionale, sia a livello finanziario sia in termini di marketing. Confidiamo in massicce campagne vaccinali in tutti i mercati di riferimento e in una prossima e ritrovata normalità per una nuova fase di ripresa, facendo leva sul posizionamento dei nostri brand e sul buon riscontro alle collezioni autunno-inverno 2021-22".

I ricavi della divisione pret-a-porter sono stati pari a 197,4 milioni (-24,6% a cambi costanti e -24,7% a cambi correnti). I ricavi della divisione calzature e pelletteria hanno segnato una contrazione del 16,2%, sia a cambi costanti sia a cambi correnti, al lordo delle elisioni tra le due divisioni e sono ammontati a 107,4 milioni. Nel 2020, tutte le aree geografiche, pur riportando una flessione rispetto al 2019, hanno segnato un buon recupero nel secondo semestre dell'anno, viene evidenziato dal gruppo.

Le vendite sul mercato italiano sono diminuite del 24,2% a 121,9 milioni, sia per il canale wholesale che per il retail, per effetto dell'impatto della pandemia. A tassi di cambio costanti, nel 2020 le vendite in Europa, con un'incidenza sul fatturato del 30,7%, hanno riportato una flessione del 4,9% trainate in particolare dal buon andamento di Germania ed Europa orientale. In Asia e nel resto del mondo, il gruppo ha conseguito ricavi per 53,5 milioni, con un'incidenza sul fatturato del 19,9% (-37,6% a cambi costanti). L'area della Greater China ha registrato nel 2020 un calo del 35%, in recupero nell'ultimo trimestre dell'anno con un trend del traffico nei negozi in netta ripresa e viene ritenuta un importante driver di crescita dei brand del gruppo a partire dal 2021. Le vendite in America, con un'incidenza sul fatturato del 4,1%, hanno registrato una diminuzione pari al 36,2% a tassi di cambio costanti.

Il Consiglio ha deliberato di richiedere all'Assemblea l'autorizzazione per 18 mesi all'acquisto e alla disposizione di azioni proprie, in modo da potere acquistare e disporre, in una o più volte, su base rotativa, di un numero massimo di azioni ordinarie rappresentanti una partecipazione non superiore al 10% del capitale sociale della stessa. Ciò per attribuire al Cda la facoltà di acquistare e disporre di azioni proprie e consentirà ad Aeffe di compiere attività di stabilizzazione del corso borsistico.

Copyright © 2023 AdnKronos. All rights reserved.