Adyen vuole espandersi in Italia puntando sulla crescita dei pagamenti da dispositivi mobili

Adyen, il processore di pagamenti per Facebook e Netflix, sta cercando di espandere la sua presenza in Italia, dove il passaggio dal contante alle carte per effettuare i pagamenti sta accelerando.

In Italia Adyen si è accordata con clienti come Brunello Cucinelli, Etro e Furla negli ultimi due anni - Reuters

I pagamenti con carta dai telefoni cellulari sono saliti del 60% lo scorso anno in Italia e Adyen ha dichiarato di stare puntando anche all'industria della moda dello Stivale, dove ha recentemente aperto il suo primo ufficio.
 
Le azioni di Adyen, società con sede ad Amsterdam nata nel 2006, hanno più che raddoppiato il loro valore dal loro debutto sul mercato azionario a giugno, attualmente scambiate a 610 euro da un prezzo di quotazione iniziale di 240 euro.
 
Dopo aver inizialmente puntato a grandi multinazionali per i suoi servizi, Adyen si è allargata a settori come gli alberghi e i viaggi in generale, così come ai supermercati e alle catene di ristorazione.
 
In Italia ha firmato con clienti come i gruppi di moda d’alta gamma Brunello Cucinelli ed Etro, con il marchio di abbigliamento Benetton e con il produttore di borse e accessori Furla, negli ultimi due anni.
 
La lista degli altri suoi clienti italiani comprende le operazioni online della catena di alimentari di fascia alta Eataly e la compagnia aerea nazionale Alitalia.
 
Gli italiani sono stati lenti ad abbandonare il denaro in favore dei pagamenti con carta di credito, che rappresentano solo circa un quinto del totale dei pagamenti effettuati nel Paese.
 
“È ancora un mercato da 220 miliardi di euro”, ha ricordato il capo di Adyen in Italia, Philippe de Passorio, durante un evento a Milano, riferendosi al volume di pagamenti con carte dello scorso anno in Italia, cresciuto del 10% dal 2016.
 
“Vogliamo diventare il motore silenzioso del commercio italiano”, ha concluso.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

DistribuzioneBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER