Adidas assume il suo nuovo boss da Henkel

Il 2016 sarà contrassegnato da un forte cambiamento per Adidas. Il 1° ottobre, il gigante dello sport e del lifestyle avrà un nuovo capo. Da quel giorno, Herbert Hainer, CEO del gruppo tedesco dal 2001, passerà il testimone a Kasper Rorsted (ex Oracle, Compaq e Hewlett Packard, definito grande appassionato e conoscitore di calcio, corsa e sci), l'attuale CEO di Henkel.
Kasper Rorsted, futuro CEO di Adidas - Henkel

Dopo essere stato definito “sulla graticola” da parecchi mesi da una parte degli analisti del settore, Herbert Hainer non arriverà quindi al termine del suo contratto, rinnovato nel 2014, di CEO di Adidas, che si sarebbe dovuto concludere nel marzo del 2017.

Sotto la sua guida e supervisione, il gruppo delle tre strisce ha visto passare il proprio valore da 3 miliardi di euro a 18 miliardi. Il consiglio di sorveglianza del gruppo ha raggiunto un accordo con il dirigente per chiudere la sua attività in anticipo. Quindi, ha assunto il danese 53enne, che dirige il colosso tedesco delle colle e degli adesivi, dei prodotti di bellezza e per la manutenzione dal 2008.

Il dirigente entrerà all'interno del Consiglio d'Amministrazione del gruppo il 1° agosto, e comincerà ad esercitare le nuove funzioni due mesi dopo.

Dopo aver portato Henkel ad ottenere un fatturato di 16,4 miliardi di euro (nel 2014), Rorsted avrà la missione di far crescere ancora di più il volume d'affari di Adidas. Il gruppo tedesco ha ricavato 14,5 miliardi di euro nel 2014 e impiega oltre 54.000 persone.

Olivier Guyot (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

SportNomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER