×
1 796
Fashion Jobs
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
is&t Finance Specialist
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
RANDSTAD ITALIA
Strategic Policy Manager Categoria Protetta ai Sensi Della lg. 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Rtw Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · NOVARA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
SPADAROMA
E-Commerce
Tempo Indeterminato · NOLA
JIMMY CHOO
Senior Costing And Purchasing Specialist
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile di Produzione- Fashion Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Ansa
Pubblicato il
14 lug 2014
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Addio a Eileen Ford, inventò le top

Di
Ansa
Pubblicato il
14 lug 2014

Da Twiggy a Kim Basinger, Candice Bergen e Ali McGraw fino alle celeberrime Naomi Campbell, Christy Turlington e Elle MacPherson: addio a Eileen Ford, l'inventrice delle top model. Insieme al marito Jerry, Eileen aveva fondato negli anni Quaranta l'omonima agenzia di modelle. E' morta a 92 anni nel suo appartamento di Manhattan dopo esser stata ricoverata in ospedale per una settimana in seguito a una caduta. Talent scout, ma non solo. Grazie al suo intuito - più che un occhio - la Ford aveva contribuito a creare delle vere e proprie icone al femminile.


Le voleva bionde, alte e magrissime, ma non solo (e non era per forza necessario), perché dovevano soprattutto avere "il fuoco negli occhi", essere magnetiche e carismatiche e avere quell'aria spavalda da "io so chi sono": vedi Naomi. A lei devono il successo molte modelle, alcune delle quali hanno poi sfondato nel cinema: Candice Bergen, Ali MacGraw, Jean Shrimpton, Twiggy e Lauren Hutton negli anni Sessanta; e poi Sharon Stone, Brooke Shields (che fu reclutata all'età di 8 anni), Christy Turlington, Naomi Campbell e Elle MacPherson negli anni Ottanta.

Eileen era riuscita a innalzare la professione della modella a vero e proprio mestiere. Aveva creato un mercato per "supermodelle", un gruppo selezionatissimo di ragazze, capaci di esigere compensi da decine di migliaia di dollari per due o tre uscite in passerella. Non era solo il frutto di un occhio addestrato a scoprire la bellezza e il talento: Mrs. Ford riusciva a trasformare belle ragazze in superstar con lezioni di etichetta e di stile, mandando avanti la sua agenzia come fosse un convento o un collegio femminile. A New York, dove era stata soprannominata la "madre dell'industria delle modelle", in un senso quasi letterale, Eileen era famosa per il piglio manageriale con il quale proteggeva le ragazze in un mondo di "squali": facendo sì che non finissero vittima di potenziali sfruttatori sia dal punto di vista personale e sessuale che sul lavoro e insistendo che sia ragazze che clienti osservassero un codice di business.

Alcune di loro abitavano addirittura con lei, soprattutto all'inizio della loro vita professionale, in una townhouse dell'Upper East Side, dove Mrs. Ford teneva un occhio vigile sulle loro carriere, per poi passare nella sua villa di vacanze a Quogue, Long Island, dove nei fine settimana Eileen si faceva aiutare nel giardinaggio: "Devono rendermi conto del loro tempo", aveva raccontato a "Forbes" nel 1984: "Mangiare con me, a tavola, tutte le sere. Non voglio certo dover dire a una mamma che non so dov'e' sua figlia alle due di notte".

Copyright © 2022 ANSA. All rights reserved.