×
1 407
Fashion Jobs
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Commerciale
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SASHA 2017 SRL
Gerente - Persona by Marina Rinaldi
Tempo Indeterminato · MILANO
HANG LOOSE SRL
Direttore Commerciale
Tempo Indeterminato · CASALE MONFERRATO
MIROGLIO FASHION SRL
Senior E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital Campaign Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILAN
LA DOUBLEJ
Junior Sales Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
District Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Product Development Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Taglio
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Centro Italia
Tempo Indeterminato · PESCARA
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Triveneto
Tempo Indeterminato · VICENZA
RETAIL SEARCH SRL
HR Admin & Payroll
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Senior Buyer - Fashion (Provincia Padova)
Tempo Indeterminato · PADOVA
OTB SPA
E-Commerce Accounting Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
MIA BAG
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB SPA
Sap Successfactors Hcm Solutions Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
OTB SPA
Category Buyer
Tempo Indeterminato · BREGANZE
STELLA MCCARTNEY
Health, Safety & Environment Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

Acquistano capi contraffatti online, 222 persone multate

Di
APCOM
Pubblicato il
today 31 mag 2012
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'operazione "Filo di Arianna" aveva portato, la scorsa estate, i finanzieri del Gruppo di Ponte Chiasso a sequestrare oltre 25.000 capi contraffatti di note griffes, alcuni anche prodotti con materiali nocivi per la salute, e ad arrestare 12 responsabili. Le indagini si sono chiuse ora con la contestazione delle conseguenti violazioni amministrative a carico di 222 acquirenti finali.

Nel corso degli accertamenti era emerso che uno degli indagati arrestati, pur senza essere titolare di impresa, nel periodo 2008/2010 aveva posto sistematicamente in vendita attraverso la rete Internet costosi giubbotti e giacche da uomo e da donna nonché di scarpe sportive recanti il marchio contraffatto di note case di moda (Nike, Refrigiwear, Williamswilson, Moncler, Woolrich, Guess).

Con i dati ottenuti attraverso indagini bancarie, incrociati con quelli forniti dalla società che gestisce il sito di aste online eBay, i finanzieri sono riusciti a identificare 222 persone fisiche che, dall`intero territorio nazionale, hanno acquistato i prodotti non genuini, pagando con bonifico bancario o con carte di credito/debito.

A ciascuno dei consumatori finali è stato contestato di aver "acquistato cose che per la loro qualità, per la condizione di chi le offre o per l`entità del prezzo, inducano a ritenere che siano state violate le norme in materia di origine e provenienza dei prodotti ed in materia di proprietà industriale (art. 1, comma 7, D.L. 35/05), condotta punita con la sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 7.000 euro".

La quasi totalità dei 222 acquirenti verbalizzati si è avvalsa della facoltà di definire immediatamente il contesto pagando in misura ridotta l'importo di 200 euro, pari al doppio della sanzione minima prevista dalla legge, per una somma complessiva già incassata a titolo definitivo dall'erario pari a circa 30.000 euro.

Fonte: APCOM