×
1 747
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
28 mar 2011
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Accordo Italia-Cina: i due sarti del mondo trovano un'intesa

Pubblicato il
28 mar 2011

E' stato sottoscritto domenica 27 marzo a Pechino un memorandum d'intesa tra la Camera Nazionale della Moda Italiana e la consorella cinese, China Fashion Association e China Fashion Week. Erano presenti il Vice Presidente del China National Textile and Apparel Council, Mr Chen SHUJIN e I Presidenti di tutte le associazioni delle più importanti aziende cinesi. Da parte italiana, l'Ambasciatore d'Italia a Pechino Attilio Massimo Iannucci e il Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Mario Boselli.


Pauline Su, presidente della China Fashion Association, e Mario Boselli durante la firma dell'accordo

L'accordo è stato firmato da Pauline Su, Presidente della China Fashion Association, e dal Cav. Lav. Boselli. Questo accordo, che fa seguito a quello che la Camera Nazionale della Moda italiana ha firmato in Francia nel giugno 2000, imprimendo una svolta significativa alle relazioni bilaterali nel campo della moda, rappresenta un ulteriore, importante passaggio, ancor più innovativo e lungimirante, per l'avvenire del settore.

Gli ambienti della moda in Cina e in Italia, che nel passato si collocavano su posizioni contrapposte, hanno deciso, dopo aver valutato l'andamento dei mercati in un mondo globalizzato, di stipulare questa forte alleanza all'insegna della complementarietà tra due sistemi.

"Sono particolarmente lieto - ha affermato l'Ambasciatore Attilio Massimo Iannucci nel suo intervento - di constatare quanto il settore italiano della moda sia riuscito a interpretare in maniera strategica le potenzialità del mercato cinese, guardando alla Cina non come un'opportunità di delocalizzazione, ma come un Paese in forte crescita, in cui costruire alleanze con i grandi gruppi cinesi".

Da parte sua il Presidente Boselli ha dichiarato di essere molto soddisfatto dell'accordo che "segna un'innovativa alleanza tra i due veri e grandi sarti del mondo: l'Italia, per le produzioni dell'alto di gamma, che costituiscono il vertice della piramide, e la Cina, che con le sue produzioni su larga scala, ne costituiscono l'ampia base".

Italia e Cina realizzeranno incontri periodici sul monitoraggio dei mercati e sulla cooperazione nel campo della formazione professionale e in quello culturale. Scambieranno dati economici e utili informazioni per promuovere investimenti strategici e sviluppare gli affari.

I due Paesi saranno alleati nello sviluppo di una visione e di una strategia comune globale, in coerenza con le specifiche caratteristiche delle filiere tessile-abbigliamento-moda dei due rispettivi sistemi e nel rispetto delle condizioni di base sulla proprietà intellettuale e industriale.


Le autorità italiane e cinesi durante la firma dell'accordo

L'accordo favorirà inoltre l'ospitalità reciproca e la partecipazione di stilisti e imprese, italiane e cinesi, a fiere, missioni commerciali e altri eventi promozionali che si svolgeranno a Milano e a Pechino, al fine di facilitare I rapporti commerciali e la penetrazione delle aziende italiane in Cina.

"L'obiettivo principale dell'accordo - ha sottolineato Boselli - è quello di rafforzare la leadership di entrambi i sistemi-moda, ognuno nei rispettivi ambiti di attività".

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.