×
1 466
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
RANDSTAD ITALIA
HR Organization & Agile Transformation
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · NOLA
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
CONFIDENZIALE
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CVG GOLD
Senior Buyer Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 ago 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Abercrombie: vendite inferiori alle aspettative a causa di interruzioni nella supply chain

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
27 ago 2021

La catena americana Abercrombie & Fitch Co. ha registrato nel secondo trimestre un fatturato di 865 milioni di dollari, deludendo gli analisti, che secondo i dati Refinitiv citati da CNBC si aspettavano 879 milioni. Dopo l'annuncio delle deludenti vendite trimestrali, le azioni di Abercrombie & Fitch sono scese del -10%.


Abercrombie: vendite inferiori alle aspettative a causa di interruzioni nella supply chain - Instagram: @abercrombie


Le vendite sono cresciute del 24% rispetto ai 698 milioni di dollari realizzati dal gruppo nel secondo trimestre 2020, colpito dalla pandemia e dalle conseguenti chiusure dei negozi. Ma rispetto allo stesso periodo di due anni fa, sono diminuite del -3%.
 
Come precisato dal CFO di Abercrombie Scott Lipesky, le vendite deludenti della società riflettono i ritardi di spedizione e i vincoli di inventario causati dalla chiusura temporanea degli impianti di produzione all'estero, in particolare nel sud del Vietnam. L'azienda spera che questa situazione si risolva, al più tardi, all'inizio del quarto trimestre.

Nel Q2, il fatturato realizzato online, pari a 376 milioni di dollari, è calato del -3% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente, ma è aumentato del 52% rispetto ai livelli pre-pandemia del secondo trimestre del 2019.
 
Per quanto riguarda i risultati dei vari brand, Abercrombie ha registrato vendite per 350 milioni di dollari nel trimestre, con un aumento del 30% anno su anno, mentre il marchio Hollister ha realizzato un fatturato di 514 milioni di dollari, in salita del 20%.
 
Negli Stati Uniti, il giro d’affari è progredito del 31% anno su anno, mentre l’export è cresciuto del 10% a 263 milioni, con un calo del -1% in Asia-Pacifico (41 milioni di dollari) e un aumento dell'11% nella regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), che ha rappresentato 191 milioni di dollari di vendite.
 
L'utile netto trimestrale del gruppo è stato di 109 milioni di dollari, o 1,69 dollari per azione, rispetto all'utile netto di 5 milioni, o 0,09 dollari per azione, dello stesso periodo dell'anno precedente.
 
Per quanto riguarda i primi sei mesi dell'anno, il giro d’affari di Abercrombie è stato pari a 1,6 miliardi, in crescita del 39% rispetto agli 1,2 miliardi del 2020. L'utile netto della prima metà dell'anno fiscale è stato di 150 milioni di dollari, o 2,32 dollari per azione, rispetto a una perdita di 239 milioni di dollari, o 3,82 dollari per azione, nei primi sei mesi del 2020.
 
Abercrombie gestisce attualmente 730 negozi sotto le sue diverse insegne, con sedi in Nord America, Europa, Asia e Medio Oriente.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.