AEFI, quarto trimestre 2018 positivo per il comparto fieristico

Ultimo trimestre "complessivamente positivo" per il settore fieristico italiano che "conferma la capacità del settore fieristico di resistere alla congiuntura negativa, non risentendo ancora del rallentamento generale della nostra economia". È quanto emerge dalla trentanovesima rilevazione trimestrale sulle tendenze del settore fieristico condotta dall'Osservatorio congiunturale di AEFI (Associazione Esposizioni e Fiere Italiane) per il periodo ottobre-dicembre 2018.

Facebook/IEG

L'indagine qualitativa, che ha coinvolto 26 poli fieristici italiani associati AEFI, evidenzia "un buon andamento per tutti gli indicatori considerati: numero di manifestazioni, espositori, visitatori e superficie occupata. Il trend favorevole si riflette anche sul fatturato. La tenuta del comparto è rafforzata anche dalle aspettative fiduciose degli associati per i primi mesi del 2019".

Il numero di manifestazioni, spiega il rapporto, si conferma la crescita registrata nel trimestre precedente (il 42,29% dei quartieri coinvolti nell'indagine ha ospitato più rassegne e il 46,18% ha registrato stazionarietà evidenziando la tenuta del sistema). Il saldo pari al +31% è superiore sia rispetto al terzo trimestre di quest'anno che allo stesso periodo dello scorso anno, quando si attestava a (+15%). L'andamento del saldo evidenzia il deciso recupero delle situazioni di crescita che, oltre a comprimere la quota di stazionarietà, ben compensa la leggera ripresa di realtà in contrazione.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Saloni / fiere
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER