×
1 508
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

A Parigi quattro giorni di haute couture

Di
Ansa
Pubblicato il
today 6 lug 2011
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Quattro giorni di alta moda a Parigi, a partire dal 4 luglio. Un mazzolino di 23 sfilate, tra grandi nomi (pochi) e nuove firme, tra conferme, incertezze e debutti.


Un capo della collezione di alta moda di Givenchy disegnata da Riccardo Tisci - Foto Ansa

Ha aperto la maison Dior senza John Galliano (estromesso per il noto incidente degli insulti antiebraici) ma anche, per la prima volta, senza un famoso creatore dietro le quinte: la collezione é in mano al team stilistico che aveva lavorato con Galliano.

Poi la lieta novità della prima haute couture "ufficiale" di Giambattista Valli. Un debutto tutto italiano e nell'ordine delle cose: "Quest'anno ho realizzato circa 80 abiti di alta moda, quindi - mi sono detto - perché non cimentarmi con una linea di pezzi dedicati, da presentare in passerella" ha spiegato Valli. Grande attesa per Armani Privé, reduce dal successo del matrimonio principesco di Montecarlo (l'abito di Charlene - dicono tutti - era la cosa più bella e radiosa delle nozze).

A contendere con "re Giorgio" la giornata di ieri, Riccardo Tisci di Givenchy. Una sfilata notturna invece per Chanel.

Oggi sarà la volta di Valentino disegnato da Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, quindi di Elie Saab e di Jean Paul Gaultier.

Infine domani è atteso Azzedine Alaia. In calendario naturalmente altri nomi: da segnalare Christophe Josse, Alexis Mabille, Adeline André, Rabih Kayrouz, Stephane Rolland, Franck Sorbier, Worth, la collezione Artisanal di Margiela, gli accessori di Roger Vivier, la collezione speciale di Gaultier per La Perla nonché tutta l'alta gioiellerie che si propone accanto all'alta moda.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.