×
1 361
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
International Business Development (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
CONFIDENTIAL
E-Commerce-Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
Di
Ansa
Pubblicato il
21 set 2015
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

A Milano Moda Donna tornano le star e arrivano i cinesi

Di
Ansa
Pubblicato il
21 set 2015

Sarà l'effetto Expo 2015, che ha rilanciato Milano come meta internazionale, ma era tanto tempo che la fashion week non aveva un appeal così internazionale, con star della moda e non solo attese a sfilate ed eventi, una vera invasione di stilisti e marchi cinesi, tanto spazio per i giovani, una serie di aperture di nuovi negozi e un ricco calendario di eventi collaterali.

Pitti Immagine


Il via ufficiale alla kermesse che assomma 70 sfilate e 105 presentazioni è fissato per il 23 settembre, ma già l'anteprima del 22 settembre con la VFNO rende l'idea del nuovo fermento milanese, che passa anche per la scelta di abbandonare parzialmente il centro per le nuove location di Porta Nuova.

Qui l'Istituto Marangoni presenta 16 tra i migliori fashion designer delle sue sedi di Milano, Londra, Parigi e Shanghai. A poca distanza, al cinema Anteo, serata conclusiva per il Fashion Film Festival, mentre in tutto il centro molte vetrine resteranno aperte fino alle 23 per la sesta Vogue Fashion's Night Out, organizzata da Vogue Italia e dal Comune di Milano. I negozi ospiteranno cocktail e performance e metteranno in vendita oggetti in edizione limitata per raccogliere fondi a favore dell'Istituto Monzino. In mattinata, tutti a Palazzo Reale per i Chi è Chi Awards, che vedono tra i premiati Stefano Accorsi, Alessandro Dell'Acqua, Tomaso Trussardi, Il Teatro La Scala e Piero Chiambretti, il primo a ricevere il premio Elio Fiorucci.

Con l'inizio ufficiale delle sfilate, il 23 settembre, arrivano anche i primi vip: da Mango, mercoledì mattina, appuntamento con le super top Kate Moss e Cara Delenvigne, protagoniste della campagna della catena spagnola, mentre di sera Philipp Plein ospita Courtney Love alla sua sfilata, che da stagioni è la più spettacolare del calendario milanese.

Appuntamento con un'altra bellissima, Miranda Kerr, il giorno dopo, per il debutto milanese di la Koradior, che guida l'invasione cinese a Milano. In programma ci sono infatti anche i China Events con la passerella di due delle più famose designer cinesi, Huizhou Zhao e Xiaoyan Li, i 10 anni di Vogue China e il progetto Fashion Shiner del sito di ecommerce orientale Jd.com, che presenterà i lavori di quattro designer tra cui Gu Lin, stilista della first lady cinese.

PixelFormula


Il 26 settembre l'appuntamento vip da non perdere è il galà dell'amfAR con ospiti come Heidi Klum, Michelle Rodriguez, Dakota Johnson, Irina Shayk, Goga Ashkenazi, Dean e Dan Caten, Eva Cavalli, Peter Dundas, Angela Missoni, Remo Ruffini, Franca Sozzani. Per loro, si esibiranno la mitica Debbie Harry, front woman dei Blondie, e il duo pop svedese Icona Pop. Durante la serata Renzo Rosso verrà premiato per il suo coinvolgimento nella lotta all'Aids.

Tra un party e una sfilata, anche una serie di aperture di negozi: è stato appena rinnovato secondo la visione del direttore creativo Alessandro Michele il flagship store di Gucci in Via Montenapoleone, così come è stato rivisto dalla nuova proprietà cinese il negozio Krizia di Via della Spiga, mentre sono tutti nuovi i punti vendita della linea la petite robe di Chiara Boni in via Sant'Andrea e l''ARTtelier' di Giuliana Cella in via Bigli. Nuovissimo il fashion hub di Milano Moda Donna, all'Unicredit pavilion di Piazza Gae Aulenti, dove troveranno spazio anche le creazioni di designer emergenti.

Largo ai giovani anche in passerella, con i debutti di Daizy Shely e Damir Doma, e soprattutto le prime volte di Peter Dundas da Roberto Cavalli, di Massimo Giorgetti da Emilio Pucci e di Arthur Arbesser da Iceberg.
 

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.