×
1 744
Fashion Jobs
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Business Controller
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
IT Help-Desk
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
International Key Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
CRM Manager, Fashion Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
SKECHERS
Supervisor
Tempo Indeterminato · MILAN
NALI ACCESSORI
Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · NAPOLI
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Business Developer- Interior Design Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Rtw ww
Tempo Indeterminato · VICENZA
OTB S.P.A.
Global Collection Merchandising Manager Denim
Tempo Indeterminato · VICENZA
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
10 feb 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

2021 “storico” per L'Oréal, che supera i livelli pre-pandemia

Di
AFP
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
10 feb 2022

Nonostante le mascherine e le restrizioni sanitarie, il colosso mondiale della cosmetica L'Oréal ha annunciato un esercizio 2021 “storico”, con vendite e profitti superiori ai risultati pre-pandemia.


Maybelline


"In un contesto globale ancora instabile a inizio anno", il gruppo si dice "fiducioso" nella sua capacità di generare una crescita migliore rispetto alla media del mercato nel 2022 e di progredire sia in termini di giro d’affari che di risultati, secondo il suo il direttore generale Nicolas Hieronimus, citato nel comunicato stampa.
 
Nel 2021 L'Oréal ha visto aumentare il suo fatturato dell'8% rispetto al 2019 e del 15,3% rispetto al 2020, a 32,287 miliardi di euro. Una performance leggermente superiore al consenso stabilito da Bloomberg e Factset, che prevedevano rispettivamente 31.934 miliardi e 32.049 miliardi di euro. In miglioramento anche la redditività, con un margine operativo corrente del 19,1% contro il 18,6% dei due anni precedenti.

I prodotti L'Oréal Luxe (Lancôme, Yves Saint Laurent, Giorgo Armani...) sono diventati la prima divisione con 12,34 miliardi di euro di vendite. Spinto dal successo dei profumi, questo settore supera di poco i prodotti di consumo (Garnier, Maybelline, L'Oréal Paris, ecc.), che non hanno ancora raggiunto del tutto i livelli pre-pandemia nonostante "una performance notevole del make up".
 
La divisione cosmetica attiva (La Roche-Posay, Vichy...) è "raddoppiata in quattro anni", raggiungendo 3,9 miliardi di vendite, mentre la divisione prodotti professionali (Kerastase, Redken...) è salita a 3,79 miliardi di euro.
 
Dal punto di vista geografico, l'Europa, mercato principale del gruppo con 10,18 miliardi di vendite, "ha ripreso a crescere (...) ma resta indietro rispetto al 2019", afferma L’Oréal.
 
L'Asia del Nord si piazza al secondo posto con 9,86 miliardi di euro di vendite. La Cina continentale ha visto "una forte progressione a due cifre nel 2021, due volte la crescita del mercato della bellezza", precisa il comunicato. Nell'ultimo trimestre, L'Oréal China ha registrato "un aumento di oltre il 50% rispetto al 2019 su base omogenea", secondo il gruppo.
 
Il Nord America segue da vicino l'Asia settentrionale con 8,15 miliardi di vendite. Le regioni Asia meridionale/Medio Oriente/Nord Africa hanno raggiunto 2,31 miliardi di euro e l'America Latina 1,77 miliardi di euro.
 
L'Oréal proporrà ai suoi azionisti un dividendo di 4,80 euro per azione rispetto ai 4 euro del 2020. Nel 2019 era stata proposta una remunerazione di 4,25 euro per azione durante la presentazione dei risultati, rivista poi al ribasso a 3,85 euro in occasione dell’assemblea generale di aprile 2020 a causa della pandemia.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.