2009: scenario nero per il lusso



Nicolas Boulanger, responsabile del settore di Eurostaf (Grouppo Les Echos), ritiene che nel 2009 lo sviluppo del mercato del lusso dovrebbe situarsi tra lo zero e il -5% a tasso costante, un arretramento cioè di 8 punti rispetto al 2003, un anno storicamente difficile per il settore.

Questo ribasso viene dopo una crescita organica del 10% all'anno tra il 2004 e il 2007, mentre per il 2008, l'aumento è stato stimato tra il 3% e il 5%. «Meno forte, la crescita della domanda per il lusso nei paesi emergenti non permetterà di compensare l'arretramento dei paesi maturi, assicura lo specialista; dal momento il turismo mondiale dovrebbe anch’esso essere colpito dalla crisi, cosa che si rifletterà sulle vendite nei "duty free"».

Queste turbolenze dovrebbero indurre le grandi marche a riposizionarsi su un'offerta altamente di gran lusso, aventi per obiettivo una clientela fortunata "più stabile". Un'opportunità per i subappaltatori francesi, secondo Nicolas Boulanger, di registrare un aumento degli ordini.

Di Elena Passeri (Fonte: Les Echos)

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER