×
1 087
Fashion Jobs
MASSIMO BONINI SHOWROOM
Impiegato/a Back Office Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
IRIDE GROUP SRL
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
FOURCORNERS
Brand Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Events Project Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
CAPRI SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · NOLA
OTTICA GIULIANELLI
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · FERRARA
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Area Manager Estero - Settore Accessori
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Online Brand Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Logistics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THE THIN LINE LANZAROTE
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · TÍAS
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Azienda Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VERSACE
Wholesale Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Sviluppo Collezioni Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Head of Marketing (Rif. Mkt)
Tempo Indeterminato · MILANO
FORPEN
Buyer Abbigliamento
Tempo Indeterminato · SAONARA
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
CONFIDENZIALE
Talent Acquisition & Employer Branding Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
Di
Ansa
Pubblicato il
21 nov 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

​Alibaba fissa il prezzo dell'IPO a Hong Kong, punta a 12,9 miliardi di dollari

Di
Ansa
Pubblicato il
21 nov 2019

Alibaba punta a raccogliere quasi 13 miliardi di dollari dalla quotazione secondaria a Hong Kong, dopo l'IPO di settembre 2014 a Wall Street capace di generare una raccolta di 25 miliardi, la più grande della storia.


Il colosso cinese dell'e-commerce, grazie alla più grande operazione in un decennio alla Borsa dell'ex colonia britannica, ha reso noto che collocherà 500 milioni di azioni al prezzo unitario di 176 dollari di Hong Kong, sotto la quota massima di 188 indicata la scorsa settimana. Saranno raccolti così 11 miliardi di dollari che, coi 75 milioni di titoli aggiuntivi nel caso di esercizio della greenshoe, saliranno a 12,9 miliardi e meno degli ambiziosi progetti iniziali di 20 miliardi.

Quello deciso dalla più grande compagnia asiatica, dopo un rinvio maturato in estate, è un atto di fiducia verso un listino e una piazza finanziaria che scontano mesi di proteste pro-democrazia, diventate estremamente violenti nelle ultime settimane, l'aspra guerra dei dazi tra USA e Cina, e una recessione tecnica accertata nel terzo trimestre e destinata a durare (-1,3% la stima del governo sul PIL nell'intero 2019).

Anche con l'attuale prezzo di collocamento, l'operazione si avvia a essere la più grande a Hong Kong da quella monstre del colosso assicurativo AIA che nel 2010 raccolse 20,5 miliardi. Le azioni faranno il loro esordio alle contrattazioni il 26 novembre, avendo il codice "9988", che è l'omonimo in cinese della "eterna prosperità".

Alibaba, che ha oltre 30 miliardi di dollari di liquidità già disponibile in cassa, ha spiegato in una nota di puntare a usare le risorse aggiuntive per rafforzare le strategie di guida della crescita degli utenti, "incoraggiare il giro d'affari per facilitare la trasformazione digitale e continuare a innovare e investire sul lungo termine". Il presidente e CEO, Daniel Zhang, ha affermato che Alibaba "si è lasciata scappare con rammarico" la quotazione a Hong Kong nel 2014. "Nel periodo di cambiamenti in corso, continuiamo a credere che il futuro di Hong Kong continui a essere luminoso. Speriamo di poter contribuire, nel nostro piccolo, e participare al futuro di Hong Kong".

A inizio mese, Alibaba ha segnato nel terzo trimestre utili netti per 72,54 miliardi di yuan (10,15 miliardi di dollari). Il fondatore e carismatico Jack Ma ha lasciato a settembre le cariche operative a soli 55 anni, restando però nella Alibaba Partnership, il gruppo di 36 persone che nomina la maggioranza dei componenti del board. Ma ha un patrimonio stimato di 39 miliardi dollari, secondo l'ultima classifica di Hurun.

Copyright © 2021 ANSA. All rights reserved.

Tags :
Altri
Business