de Grisogono taglia 41 posti di lavoro a causa del calo delle sue vendite

Il marchio svizzero di orologi e gioielli di lusso de Grisogono prevede di eliminare 41 posti di lavoro in azienda dopo che le vendite dei suoi gioielli di alta gamma sono state inferiori alle aspettative.

de Grisogono

Il brand ha dichiarato di essere stato costretto a ridurre la capacità di produzione a causa delle "condizioni difficili in alcuni mercati chiave", ridimensionando le ambizioni che nutre per diventare il marchio leader mondiale nel campo dei gioielli e degli orologi d’alta gamma.
 
de Grisogono pianifica di tagliare 31 posti di lavoro in Svizzera su un totale di 104, e fino a 10 nel mondo, ha puntualizzato in un comunicato reso pubblico lunedì.
 
Il marchio fondato da Fawaz Gruosi nel 1993 ha affermato di volersi focalizzare sulla produzione di gioielli raffinati ma dai prezzi più accessibili, quelli su cui ha costriuito il proprio successo in passato. Una portavoce ha rifiutato di aggiungere ulteriori commenti.
 
de Grisogono, sostenuto da investitori dell’Angola dal 2012, ha comprato da Nemesis International un diamante grezzo angolano di 404 carati nel 2016, che è stato poi tagliato a 163 carati, chiamato il “14 Febreiro” e incastonato da Gruosi su una collana.
 
Si è trattato del più grande diamante bianco senza difetti mai proposto in un'asta quando è stato venduto per 33,7 milioni di dollari (27,2 milioni di euro) da Christie's a Ginevra lo scorso novembre, ma allora gli esperti affermarono che quel prezzo mostrava come la fascia più alta del mercato dei diamanti fosse sotto pressione.

La collanavenduta per 33,7 milioni di dollari da Christie's a Ginevra a novembre 2017 su cui è stato incastonato il diamante “14 Febreiro” - de Grisogono

Successivamente, nello stesso anno, de Grisogono aveva anche acquistato (sempre dalla compagnia con sede a Dubai Nemesis International) “The Constellation”, il diamante grezzo più prezioso al mondo, per 63 milioni di dollari. Con un diametro di oltre sei centimetri e un peso di 813 carati, “The Constellation” è stato scoperto nel novembre 2015 nella miniera di Karowe in Botswana dalla società canadese Lucara Diamond.
 
Bloomberg ha riferito in dicembre che l’azienda di diamanti Sodiam, di proprietà dello stato dell’Angola, stava cedendo la sua partecipazione in de Grisogono, controllato dal marito della figlia miliardaria dell'ex presidente angolano, dopo che il nuovo leader politico del Paese africano ha deciso di affrancare la società dagli interessi commerciali della famiglia del suo predecessore.
 
Il Presidente Joao Lourenco è succeduto lo scorso settembre a colui che ha guidato l’Angola per molto tempo, Jose Eduardo dos Santos, impegnandosi ad affrontare la cultura endemica della corruzione sedimentatasi nella nazione africana.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

GioielleriaBusiness