Wolford lancia il tatoo per le calze in Rinascente

Wolford, marchio austriaco di collant, lingerie e bodywear di lusso, lancia per l’autunno/inverno 2018-19 il progetto “Wolford Ink”. Protagoniste cinque tatuatrici di Amburgo, Milano, Amsterdam, Parigi e Londra, che con le loro creazioni personalizzano i collant Nude 8, che hanno la caratteristica di far sembrare le gambe nude, valorizzando così appieno le creazioni delle cinque artiste.

Un collant del progetto Wolford Ink
 
Al progetto sarà dedicato un pop up store presso la Rinascente di Milano Piazza Duomo, aperto dal 18 settembre all’8 ottobre, dove ogni weekend (dal venerdì alla domenica, dalle ore 15 alle 19), la tatuatrice italiana Anna Neudecker, conosciuta come La Bigotta, disegnerà una delle sue opere d'arte più iconiche su uno dei modelli del Legwear Skintone. Analoghi temporary store saranno allestiti in alcune delle principali città europee.
 
Fondata nel 1950 a Bregenz sul lago di Costanza, in Austria, Wolford dispone di 16 filiali ed è presente in oltre 60 Paesi con 262 negozi monomarca (propri o gestiti da partner) e 16 negozi online. Lo scorso marzo l’investitore cinese Fosun, proprietario anche di Lanvin, ha acquisito la maggioranza della società. Wolford ha chiuso l’esercizio finanziario 2017/2018 con un fatturato di 149 milioni di euro, in calo del 3%.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Biancheria intimaCreazioneCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER