White punta su sostenibilità e innovazione, Matthew Miller Special Guest

White Man & Woman conferma la sua vocazione “green” e la sua inclinazione alla sperimentazione: nella prossima edizione estiva (16-18 giugno), il salone di ricerca milanese, che si terrà negli spazi del Tortona Fashion District, ospiterà i brand Patagonia e Wrad, due importanti realtà in fatto di sostenibilità. Matthew Miller, invece, il fondatore dell’omonimo brand di menswear d’avanguardia, sarà Special Guest della rassegna.

Il team di Ward: Matteo Ward (co-founder e CEO), Silvia Giovanardi (creative director) e Victor Santiago (art & talent director).
 
Nella location di Superstudio Più, al numero 27 di via Tortona, debutterà Wrad, marchio Made in Italy vincitore del “RedDot Design Award” per l’innovazione sostenibile nel fashion system. Riconoscimento conferitogli grazie alla T-Shirt “Graphi-Tee”, realizzata con un processo di tintura con grafite riciclata che attinge a un’antica tecnica dagli abitanti di Monterosso Calabro, piccolo centro in provincia di Vibo Valentia. In occasione della rassegna meneghina, Wrad presenterà in esclusiva internazionale, Mint Fiber, una fibra ricavata dalla menta e sviluppata in collaborazione con Walter Corriga, di Tessile EcoBio.
 
Sempre sul fronte della sostenibilità, all’interno del White Street Market, la nuova costola B2C del salone che prenderà vita negli spazi dell’Ex Base Ansaldo, sarà presente Patagonia, marchio da sempre in prima fila per la salvaguardia ambientale, che lancerà la campagna “Blue Heart”, un talk e una raccolta di firme per aiutare le comunità locali a proteggere la regione balcanica da oltre 3.000 progetti idroelettrici.

Approda per la prima volta, a Milano, Matthew Miller, l’ospite d’onore della prossima edizione di White Man & Woman, con uno spazio ed un evento dedicati per presentare la sua collezione a stampa e buyer internazionali.

Matthew Miller
 
Formatosi alla Manchester Metropolitan Art School, con un master Royal College of Arts, e vincitore del “The International Woolmark Prize for Menswear 2017/18”, Miller ha lanciato l’omonimo brand nel 2010. Il suo stile è un mix di elementi sartoriali e materiali tecnici, che prendono spunto dalla cultura inglese del tailoring, riletta con accenti punk. Ad oggi, il marchio vanta una distribuzione internazionale con top retailer come Takashimaya, Hudson Bay, DF Tokyo, Lane Crawford Hong Kong e Shanghai, Most Pop, Supplies and Co, Harvey Nichols.
 
White Street Market ospiterà, inoltre, una serie di insegne sportswear e streetwear presenti con capsule collection: Sergio Tacchini lancerà una co-lab con il marchio francese Andrea Crews; vi troverà posto anche Atelier & Repairs, la label americana specializzata nella rigenerazione di capi vintage, ripensati in chiave creativa contemporary; infine, esporrà le sue creazioni l’ex kiter professionista Renzo Mancini, fondatore del marchio Exkite.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Saloni / fiereInnovazione