Un momento di calma e meditazione da Loewe

Un momento di calma da Loewe nella pazza stagione di incontri e appuntamenti senza fine rappresentata da questa sessione della Paris Fashion Week.

Loewe - Autunno-Inverno 2018/19 - Womenswear - Parigi - Photo: Pixelformula

Il pubblico si è affrettato ad entrare nel quartier generale mondiale dell'UNESCO per evitare di prendere altra pioggia e per dare testimonianza dell’ultima collezione del marchio di Madrid disegnato da Jonathan Anderson.
 
Un discorso sulla consapevolezza come colonna sonora; e un invito alla meditazione da parte di una giovane donna in camicia a quadri e cappello di paglia seduta su una poltrona mentre legge Don Chisciotte. Copie di altri romanzi classici – da Madame Bovary a Cuore di tenebra – in lingua originale erano posate sulle sedie destinate agli invitati. Ma le copertine dei libri erano fatte di vecchi numeri di “Vogue Italia” fotografate da Steven Meisel, la leggenda del settore che ha fotografato tutte le campagne pubblicitarie di Anderson per Loewe.
 
“Ho suggerito a Steven di scegliere la copertina che si adatta al titolo. Il classicismo è sempre lì e non c'è bisogno di fuggire da esso, ma qualche volta solamente di cambiarne la copertina. Ad ogni modo, mi è piaciuta l'idea di ripubblicare i libri nelle loro lingue originali. Porta una certa calma”, ha detto Anderson in un backstage stipato di persone.
 
E anche il cast era calmo; praticamente tutti erano avvolti in cappotti spettacolari. Da un soprabito grigio in montone con cuciture a vista passando per capi che evocavano la famosa A-Line in un enorme motivo zigzag, a dei trench in pelle verde taiga e una bellissima giacca doppiopetto in pelle d’agnello saldata. Molti zaini a tre tasche particolarmente grandi, davvero appropriati per portarsi dietro i voluminosi tomi di Cervantes.
 
“È inverno e volevo concentrarmi sui cappotti, e i contrasti fra le texture. Pelle e cotone che incontrano il raso, o rifiniti con cordoncini di cuoio. Tutto ha a che fare con la fragilità. Lavorare con il nostro DNA e incorporarlo”, ha spiegato Anderson.

Loewe - Autunno-Inverno 2018/19 - Womenswear - Parigi - PixelFormula

Anderson si mantiene sempre stravagante – da qui la bizzarra serie di manici annodati nel tessuto, che lasciavano esposte larghe strisce di pelle di tinte diverse; e ancora le giacche in pied-de-poule tagliate senza risvolti e le maniche da tonaca gesuita lunghe fino alla punta delle dita.
 
Anche se la più grande forza dello stilista dell’Ulster saranno sempre i suoi vestiti, che si tratti di abiti da maestrina di scuola vittoriana o di un meraviglioso capo composto da frammenti di nastri.
 
Il set era come sempre impeccabile. Gli invitati erano seduti su riproduzioni di poltrone Godwin, che avranno una seconda vita all’interno della catena mondiale di negozi in continua crescita di Loewe. Davanti agli arazzi sui muri, sculture astratte e un enorme camino in stile Arts & Crafts portato in loco solo per lo show.
 
Come dicevamo, calma e meditazione.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - Prêt à porter Lusso - AccessoriSfilate