Un altro uomo alla guida di Vogue: Manuel Arnaut nominato direttore di Vogue Arabia

Nervora, il licenziatario di Condé Nast International per Vogue Arabia, ha nominato Manuel Arnaut nuovo direttore della testata. Arnaut subentra quindi alla Principessa Deena Aljuhani Abdulaziz, licenziata dopo due soli numeri.

Il nuovo direttore di Vogue Arabia - Instagram: Manuel Arnault

Per la terza volta negli ultimi 90 giorni Condé Nast sceglie dunque un uomo per guidare il suo magazine femminile di punta. La scorsa settimana, infatti, Condé Nast International ha nominato Edward Enninful nuovo direttore del Vogue britannico, mentre a gennaio è stata la volta di Emanuele Farneti per Vogue Italia.

Arnaut arriva a Vogue da AD Arabian, dove è stato direttore dal marzo 2015, guidando la testata sin dalla sua fondazione. Portoghese di origine, Arnaut ha iniziato la sua carriera in Vogue Portugal, prima di essere nominato redattore a GQ Portugal, e ha visto i suoi lavori pubblicati su Vogue e GQ Brasil. Il suo nuovo ruolo sarà effettivo a partire dal prossimo 7 maggio.

“Avendo iniziato la mia carriera professionale in Vogue ed essendo cresciuto divorando ogni singola pagina delle sue edizioni internazionali, sono profondamente onorato di avere l’opportunità di ‘tornare a casa’, alla guida di Vogue Arabia. Con le ricche tradizioni del Medio Oriente come punto di partenza, e il suo sguardo sul futuro, Vogue Arabia celebra la cultura e la moda della regione, presentandole al mondo con uno stile contemporaneo e di lusso. In un eccitante clima di modernità e creatività, io e il mio team ci impegneremo per far sì che Vogue Arabia diventi con orgoglio la ‘voce’ di questa regione, rappresentando la forza e l’allure delle donne arabe”, ha dichiarato Arnaut in un comunicato.

“Manuel Arnaut porta con sé più di un decennio di esperienza editoriale in Condé Nast, combinata con solidi successi nella regione. Non vediamo l’ora di vederlo porre le basi di Vogue Arabia”, ha aggiunto Shashi Menon, CEO e Publisher di Nervora e Vogue Arabia.

L’annuncio della nomina di Arnaut arriva solo due giorni dopo il brusco licenziamento di Aljuhani Abdulaziz, avvenuto dopo soli cinque giorni dal party di lancio di Vogue Arabia al Museo delle Arti Islamiche in Qatar, che ha visto la partecipazione di Naomi Campbell, principesse locali, top model e uno spettacolo di Lauryn Hill.

Tuttavia, Menon ha dichiarato che la principessa ha “ottenuto un posto nella storia del fashion e di Vogue (…) come direttore che ha lanciato Vogue Arabia”.

“Dopo uno dei migliori debutti di un’edizione internazionale di Vogue, Abdulaziz lascerà il suo ruolo, avendo portato a termine con successo il suo compito di creare una piattaforma che consenta di rimettere in discussione il modo in cui le donne arabe sono percepite, facendo scoprire ai lettori un passato ricco così come uno scenario contemporaneo creativo. Tutti a Vogue Arabia vogliamo ringraziare Deena per il suo lancio visionario e per aver gettato le fondamenta per il futuro della testata”.

Al momento della sua nomina nel luglio 2016, Abdulaziz era già una figura nota nei circoli della moda, sia per aver frequentato le sfilate in Europa per diverse stagioni, sia come fondatrice e buyer di D’NA, una boutique privata su Internet. Il suo numero di lancio lo scorso marzo aveva in copertina Gigi Hadid, quello di aprile la modella di origini egiziane e marocchine Imaan Hammam.

Versione italiana di Laura Galbiati

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroLusso - AltroNomine