Trussardi vuole difendere la tradizione e puntare sull'innovazione

Capacità di fare network, innovazione e utilizzo delle nuove tecnologie, e-commerce e internazionalizzazione: sono alcuni degli elementi di successo per valorizzare un marchio, in un mondo che cambia velocemente. È quanto sostengono gli imprenditori lombardi di diversi settori che hanno partecipato alla tavola rotonda “Come si diventa leader mondiale”, organizzata dal Consiglio Regionale della Lombardia, nell'ambito del convegno “Industria 4.0, creatività, marchi e brevetti”.

Trussardi - Trussardi

"Il mondo sta cambiando velocemente e sta cambiando il sistema di aggregazione dell'innovazione e di aggregazione del valore complessivo delle aziende", ha affermato Sergio Dompé, presidente dell'omonimo gruppo farmaceutico, spiegando che oggi, per creare competitività, "il sistema obbliga a delle integrazioni nazionali e internazionali". E "noi italiani nel creare questo network siamo particolarmente bravi".

Nel campo della moda, Trussardi difende la sua tradizione, rappresentata dal marchio del levriero, ma allo stesso tempo punta sull'e-commerce. "La sfida del futuro è il commercio elettronico", afferma Sara Citterio, Corporate Legal Manager della casa di moda di Bergamo, sottolineando che la digitalizzazione "è un'occasione per espandersi nei mercati internazionali in cui non siamo ancora presenti".

Infine, a coniugare innovazione tecnologica e design c'è il gruppo Brembo, che di recente ha presentato una nuova pinza, che verrà montata sulla nuova Ducati. "La cura tecnologica dei dettagli e il design sono una delle chiavi di successo", ha spiegato Paolo Rezzaghi, manager della storica azienda bergamasca, sottolineando la loro forza innovativa, con "40-45 brevetti prodotti l'anno".

Copyright © 2017 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriDecorazioneEventi