Tre startup italiane al “Decoded Fashion New York Summit”

Intesa Sanpaolo protagonista al “Decoded Fashion New York Summit 2017”, in programma nella Grande Mela l'1 e il 2 novembre scorsi. Per l'occasione si sono riuniti i protagonisti del mondo fashion-tech - brand, retailer, innovatori, player tecnologici - per confrontarsi sull`evoluzione del sistema moda e sui futuri trend del settore.

Il “Decoded Fashion New York Summit 2017” presso l'ArtBeam - Decoded Fashion/Twitter

Grazie alla partnership con Intesa Sanpaolo, sono state selezionate tre startup italiane che hanno preso parte all'evento e sono state presentate accanto alle imprese internazionali più innovative e promettenti nei settori moda e lusso.

Al centro della "due giorni", inoltre, oggetto di incontri e tavole rotonde sono stati i rapidi cambiamenti del mercato: dall`evoluzione del retail e dell`e-commerce, fino alle connessioni tra i modelli di business tradizionali e le nuove tecnologie.

"Quest'anno abbiamo voluto creare una sinergia affiancando alla partnership con il Decoded Fashion Summit il nostro evento Intesa Sanpaolo StartUp Initiative”, ha commentato Maurizio Montagnese, Chief Innovation Officer di Intesa Sanpaolo, “a conferma della continuità del nostro impegno nel fare da ponte tra i clienti del Gruppo e le startup, nello sviluppo delle loro strategie di Open Innovation”.

“In particolare, le evidenze del nostro Fashion-Tech Report dimostrano come l'innovazione tecnologica stia trasformando profondamente i trend di crescita del fashion e del lusso. Solo cercando di intercettare e anticipare questi trend si può permettere alle aziende di un settore strategico del Made in Italy di continuare a competere sui mercati internazionali", ha concluso Montagnese.

Fonte: APCOM

Moda - AltroLusso - AltroEventi