The Kooples ha trovato un partner per svilupparsi in Asia

L'Asia come nuovo terreno di sviluppo. Questa è la nuova priorità internazionale del marchio parigino, che si appresta ad annunciare la firma di una partnership con un attore locale del retail. Dopo aver già guardato a questo continente in passato e apertovi alcuni punti vendita col contagocce, stavolta siamo di fronte a un vero piano di sviluppo su più mercati.

Collezione di settembre 2017 - The Kooples

The Kooples conta già alcuni punti vendita asiatici (fra negozi e corner) in particolare in Thailandia e Corea del Sud, ma ora cambia marcia. Così, secondo le nostre informazioni, due nuovi punti vendita monomarca del brand francese di abbigliamento e accessori di lusso accessibile saranno inaugurati a Hong Kong in novembre, nei mall Pacific Place e Harbour City.
 
Ma soprattutto, la nuova partnership segnerà l’apertura delle prime boutique nella Cina continentale, a partire dal 2018. Per ora il brand vi è presente solo attraverso un corner alle Galeries Lafayette Pechino. Ma altri format di questo tipo potrebbero aprire, poiché l’insegna di grandi magazzini, partner del marchio, prevede anch’essa delle nuove aperture in Cina. The Kooples dovrebbe anche accompagnare il suo lancio nel Paese con un sito di e-commerce dedicato, attualmente in progetto.
 
Dopo Hong Kong e la Cina, il marchio e il suo partner locale hanno nel mirino anche il Giappone, a medio termine.
 
Dopo un esercizio chiuso lo scorso 31 agosto con un fatturato stabile, attorno a 220 milioni di euro, l’Asia è una sfida importante per portare il marchio da 400 punti vendita in una nuova epoca di sviluppo. “È un obiettivo di crescita importante”, commenta Nicolas Dreyfus, direttore generale di The Kooples. Abbiamo aperto negozi in Europa un po’ dappertutto, negli Stati Uniti ormai quattro anni fa, l'Asia è dunque la prossima sfida del marchio”, afferma. The Kooples ha nominato per questo una dirigente per la sua filiale asiatica prima dell’estate: Laetitia Mergui, ex direttrice delle operazioni di Balmain Asia.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Moda - AccessoriDistribuzione