Slam presenta il nuovo AD Luca Becce e tanti progetti retail

Slam, il brand genovese di abbigliamento per la vela, ha svelato al novantaquattresimo Pitti Uomo numerose novità, sia istituzionali sia legate al prodotto: l’insediamento ufficiale del nuovo Amministratore Delegato Luca Becce, una collezione speciale dedicata al 40° anniversario che il brand celebrerà nel 2019, e tante aperture di spazi retail. FashionNetwork.com ne ha parlato con lo stesso Luca Becce, savonese, 59 anni, giunto alla direzione di Slam dopo aver già collaborato con il gruppo Finsea, la holding genovese al 100% proprietaria di Slam dal 2016, per portare avanti gli obiettivi di riorganizzazione aziendale a livello di marketing, comunicazione, prodotto e retail.

Luca Becce, nuovo AD di Slam

Becce vanta esperienze commerciali, come direttore del centro commerciale “Il Gabbiano” di Savona e responsabile delle risorse umane per Ipercoop Genova, nonché logistiche, con incarichi di AD del CILP, società terminalistica portuale di Livorno, e prima ancora per altre autorità portuali in Toscana e a Genova. Slam produce oggi linee di abbigliamento Uomo per l'80%, mentre il 20% della produzione è rivolto alla clientela femminile.

FashionNetwork.com: Quali saranno più precisamente gli obiettivi di riorganizzazione aziendale a livello di marketing, comunicazione, prodotto e retail di Slam nel prossimo futuro, tra fine 2018 e il prossimo biennio?
Luca Becce: La ristrutturazione aziendale, cominciata tre anni fa, sta andando a completamento; abbiamo spostato la sede nel centro della città di Genova, e con l’occasione, riorganizzato anche i vari reparti. Il 2018 ha anche visto il lancio della piattaforma di comunicazione “Slam I Am”, che è stata declinata con campagne di comunicazione e di posizionamento, ma anche con tattiche a supporto di una selezione di Slam shop in Italia. In autunno estenderemo questo sostegno alla Spagna e ad altri Paesi europei a seguire. Il prodotto sta completando il rilancio, con l’area tecnica sempre a guidare l’innovazione e le linee sportswear che sono oggi definite e performanti.
 
FNW: Come sarà distribuita la limited edition per il quarantennale?
LB: La collezione del qurantennale sarà distribuita ovviamente nei nostri monobrand e nei multimarca con una capsule dedicata. Si tratta di una ventina di referenze, che celebreranno il compleanno con un richiamo anche alla vecchia logotipia.
 
FNW: Qual è stato il fatturato 2017? Previsione 2018?
LB: Il fatturato è stato di circa 20 milioni, in leggera crescita grazie alle vendite nei monobrand.

La linea per il quarantennale di Slam - G.B.-FashionNetwork.com

FNW: Quali sono i primi mercati del brand e la sua distribuzione? Prevedete nuove aperture?
LB: I primi mercati sono (dopo l’Italia che è il primo) Spagna e Francia, ma sono i Paesi Bassi la nazione maggiormente cresciuta lo scorso anno. Slam è distribuito da 360 clienti multimarca di 5 nazioni, possiede 8 punti vendita di proprietà in Italia (gestiti direttamente), 12 negozi in affiliazione in Italia e 10 in affiliazione all’estero (in Grecia, Croazia, Slovenia, Spagna), oltre a 5 negozi in outlet italiani, sempre gestiti direttamente. Per il triennio 2019-2021 abbiamo tanti progetti: dopo le inaugurazioni con nuova brand identity di Porto Cervo, Genova e la nuovissima di Forte dei Marmi, già a partire dall’autunno abbiamo in programma di aprirein Italia 3 negozi operati direttamente, 12 in affiliazione e 25 tra corner e shop-in-shop; inFrancia 2 punti vendita in affiliazione e 6 corner; in Spagna 2 store diretti e 12 corner; in Germania 2 negozi in affiliazione e 6 corner; nel Regno Unito: 1 punto vendita in affiliazione; negli USA 2 negozi diretti; infine in Cina 5 negozi in partnership.
 
FNW: Pensate di approdare in qualche nuovo mercato mai affrontato in precedenza tra la fine del 2018 e il 2019?
LB: Rilanceremo la nostra presenza sul mercato statunitense, entreremo in Germania, mentre in Cina ed Emirati Arabi faremo gestire la distribuzione da nuovi partner.
 
FNW: Avete in previsione anche una brand extension in nuove categorie di prodotti?
LB: Abbiamo già lanciato una collezione di occhiali tecnici, ma non stiamo lavorando ad altre linee di accessori. Un’estensione attesa è quella della linea Junior, che partirà già da questo estivo con circa 20 referenze.

Slam ha recentemente rinnovato il flagship di Genova

FNW: Proseguono le vostre sponsorizzazioni, collaborazioni e licenze create in stretto contatto con il mondo della vela, che sono il vostro heritage? Ce ne saranno di nuove?
LB: Le nostre collaborazioni continuano sempre di più orientate al mondo delle derive e dei giovani, con l’inserimento di atleti che ci aiutano, anche in maniera determinante, nello sviluppo della linea tecnica con test e workshop. Restano confermate le nostre principali collaborazioni, alcune delle quali pluriventennali (come con lo Yacht Club Monaco, lo Yacht Club Costa Smeralda, la regata Barcolana), perché facciamo abbigliamento per chi in barca a vela ci va davvero. Continueremo a lavorare per l’internazionalizzazione del nostro brand e il suo radicamento nell’area tecnica.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriSportDistribuzioneNomine