Si è rinnovato il MIC-Museo Internazionale della Calzatura di Vigevano

Il 7 ottobre scorso sono stati inaugurati a Vigevano il nuovo "ShoeStyle Lab" e il MIC-Museo Internazionale della Calzatura “P. Bertolini”, che si presenta completamente rinnovato, con un allestimento ideato ad hoc dallo studio milanese Migliore+Servetto Architects. Un nuovo percorso di scoperta attraverso sistemi multimediali, tavoli interattivi, luci e grafica per approfondire le diverse sezioni del museo ed esplorare la nuova galleria multimediale dedicata alla storia e alle declinazioni stilistiche del tacco a spillo.

Il manifesto del museo

Il percorso di narrazione parte dalla sezione storica, in cui ammirare tra le altre le calzature indossate da Beatrice d’Este, per svilupparsi nelle sale dedicate alle note firme del design vigevanese, italiano e internazionale, fino alla galleria che illustra la nascita del tacco a spillo, avvenuta proprio a Vigevano nel 1953.

Una delle calzature esposte al MIC

Si passa poi alle creazioni di grandi designer come Coco Chanel, Roger Vivier, Gucci e Armani, fino alle famose Manolo Blahnik, in un allestimento multimediale per rendere più visibile anche l’ampio patrimonio di calzature conservate nel deposito, grazie al bando di Fondazione TIM “Beni Invisibili, Luoghi e Maestria Delle Tradizioni Artigianali”.

Una delle calzature esposte al MIC

Accanto al museo (che si trova all'interno del locale Castello Sforzesco), è nato il “Fab Lab della creatività calzaturiera”: un vero e proprio laboratorio per dare un’opportunità a studenti di moda e design, ma anche a semplici appassionati della calzatura, di realizzare in concreto i propri sogni creativi attraverso la collaborazione con artigiani e aziende del settore.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - ScarpeEventi