Sfilate: venerdì Londra prende il testimone da New York

La London Fashion Week debutta questo venerdì con un roadbook ambizioso ed eclettico, come suo solito. Nei suoi cinque giorni, il British Fashion Council e i suoi partner non lesineranno gli sforzi per imporre Londra come una capitale mondiale della moda... a costo di andare a cercare i talenti al di fuori del Regno Unito.

La firma londinese: un incontro fra mass market e label emergenti (Foto: Ashish primavera-estate 2013)

Tre label parigine, Calla, Lahssan e Michaela Buerger, sono state invitate in questa stagione dal BFC a esporre ai buyer e alla stampa le loro prossime collezioni nei saloni della Somerset House, centro nevralgico della fashion week di Londra. Tutti sono rappresentati commercialmente dall'agenzia M&K, attiva da tre anni nella promozione dei talenti francesi. L'iniziativa si inserisce nello showroom The Exhibition, organizzato dal British Fashion Council dal 15 al 19 febbraio e che riunisce quasi 60 designer internazionali per mezzo dei loro agenti. Un'altra griffe parigina, Each Other, sarà della partita e diffonderà il film promozionale che illustra il suo prossimo autunno-inverno.

In mezzo alle star - Burberry, Paul Smith o Mulberry – e ai nuovi grandi attesi all'apice del loro successo artistico - Christopher Kane, ultimamente ingaggiato da PPR, Jonathan Saunders, J.W. Anderson, Peter Pilotto, ecc. - saranno molte le aziende che parteciperanno alla kermesse londinese, seguendo le tracce di Topshop. E' il caso di River Island, che sabato presenterà alla stampa la prima collezione di prêt-à-porter firmata Rihanna. La collaborazione uscirà nella rete River Island e sul web nel marzo 2013 e segnerà il debutto della stella della musica pop nel prêt-à-porter per il grande pubblico.
(Foto: Christopher Kane primavera-estate 2013)

I negozi più di lusso Joseph lanceranno la prima collezione di borsette con la propria label. Infine, il marchio di prêt-à-porter premium Whistles, che approda in Francia in questa stagione ai Printemps Haussmann, calcherà le passerelle inglesi come fa con successo il brand Issa da alcuni anni. Non meno attesa, la prima presentazione di womenswear di Tom Ford aperta alla stampa e ai fotografi sarà presentata il 18 sera in un luogo ancora segreto.

Florent Gilles (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Sfilate