Settimana della moda di Parigi: un calendario sotto il segno del rinnovamento

La francese Fédération de la Haute Couture et de la Mode (ex Chambre syndicale) ha sollevato il velo sul volto della prossima Fashion Week femminile, che si svolgerà dal 26 settembre al 3 ottobre prossimi. Un planning provvisorio che annuncia un gran numero di prime volte per la primavera-estate 2018, che si tratti di nuove griffe che entrano nel calendario ufficiale, di etichette che si trasferiscono a Parigi, o di case di moda che presentano i primi passi dei loro nuovi direttori artistici.

Pre-collezione Estate 2018 - Altuzarra

Ci sono dei cambiamenti più marginali, come la modifica delle date di Dior, che in questa stagione sfilerà il primo giorno alle 14:30, precedendo di qualche ora Saint Laurent, che fino ad oggi costituiva l’evento principale della prima giornata della Fashion Week. Ce ne sono poi altri che nella storia di una casa di moda sono importanti.
 
La traversata dell’Atlantico prosegue per tanti marchi che prima sfilavano a New York. Altuzarra entrerà alla Paris Fashion Week il 30 settembre alle 18, come vi abbiamo preannunciato di recente. Anche un altro statunitense, Thom Browne, teràà la sua prima sfilata femminile a Parigi, dopo essersi spostato dall’America una prima volta per presentare la sua sfilata alla Settimana della Moda maschile nel giugno scorso.
 
Infine, la casa francese Lacoste, che cerca di riconnettersi con le sue radici, lascia New York e organizzerà per la prima volta il suo défilé a Parigi mercoledì 27 settembre alle 10, che segna il lancio delle celebrazioni per il suo 85° anniversario.
 
In questo inizio d’autunno ci saranno anche molti ritorni di storiche maison, sotto la guida del loro nuovo direttore artistico. Givenchy presenterà quindi la prima sfilata dell’era Clare Waight Keller, che si svolgerà sotto forma di uno show misto uomo e donna programmato il 1° ottobre alle 10. Il nuovo Carven di Serge Ruffieux si potrà ammirare il 28 settembre alle 17, così come Ungaro, che rilancia la donna con Marco Colagrossi, sfilando il 29 settembre alle 15:30.
 
Altri due nomi dovrebbero suscitare curiosità durante questa Settimana della Moda francese: quello di Natacha Ramsay-Levi, la nuova creativa nominata da Chloé nel marzo scorso, ma anche Olivier Lapidus, nuovo direttore artistico di Lanvin, la cui nomina a sorpresa a inizio luglio ha preso in contropiede gli osservatori. Tenuto conto del poco tempo che ha avuto a disposizione, dovrebbe trattarsi di una capsule e non di una collezione completa, svelata sotto forma di una presentazione o di un piccolo défilé.  
 
Infine, già presenti nel calendario degli eventi off a Parigi, molti nomi nuovi entrano a far parte del calendario ufficiale, tra i quali il brand statunitense Off-White di Virgil Abloh, Yang Li, Victoria/Tomas e la casa austriaca Wendy&Jim.
 
In questo ampio rinnovamento non si possono non citare gli assenti… Erano presenti la scorsa stagione e stavolta non saranno presenti i marchi Nehera, A.P.C., Paule Ka, Wanda Nylon, Maison Rabih Kayrouz, Barbara Bui, Véronique Branquinho (che ha addirittura chiuso il suo marchio), Olivier Theyskens e infine Courrèges, che si è appena separato dalla sua coppia di creativi, Sébastien Meyer e Arnaud Vaillant.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Sfilate