Settimana della Moda di Milano: Emporio Armani dialoga con il Giappone

“Go east young man” (“Parti per l’Oriente giovane uomo”) era il messaggio della sfilata di Emporio Armani, intitolata “Un dialogo con il Giappone di un’altra era”. I fantasmi dei registi Akira Kurosawa e Kenji Mizoguchi aleggiavano su una collezione eccellente, nella quale Giorgio Armani ha rivisitato motivi, proporzioni, colori e dettagli nipponici.

Emporio Armani dialoga con il Giappone - Emporio Armani

Niente ha riassunto meglio lo spirito del défilé della sua parte centrale, in cui una mezza dozzina di modelli sono apparsi indossando sei abbaglianti smoking color oro, souvenir jackets (quelle originariamente commissionate dai militari americani che occupavano il Giappone post Seconda Guerra Mondiale per commemorare il tempo passato all’estero in quei luoghi, ndr.) e bomber vintage in stile Sukajan – molti ornati con stampe di crisantemi.
 
Seguivano bomber che sembravano kimono, alcuni abiti in seta per uomini d’affari e/o dandy rifiniti con grembiuli cerimoniali, e giacche Hanten (tradizionali piumini giapponesi) supercool munite di lacci e ginocchiere, indossate con voluminosi pantaloni cargo.
 
Anche lo styling generale della sfilata era intelligente – dalla doppia fascia frontale da pilota di caccia a una serie di calzature a scacchi che parevano prese a un amante dei party della mafia Yakuza.
 
Per concludere, un finto campione di karate ha eseguito un grande calcio acrobatico, e melodrammatico, all’inizio della passerella, per la delizia di fotografi e pubblico.

Emporio Armani Uomo Primavera-Estate 2018 - Emporio Armani

“Ho avuto una storia d'amore con il Giappone sin da quando ci sono andato 35 anni fa; insieme a Karl Lagerfeld. Amavo la loro estetica; e il fatto che le persone fossero così enormemente ben educate", ha sorriso Armani, imitando il tipico saluto di riverenza giapponese.
 
La pop star canadese Shawn Mendes indossava l’ultimo outfit dello show, il più adatto per mostrare il nuovo smartwatch creato da Emporio Armani Connected. Il cantante era vestito con un bomber di seta realizzato nello stesso disegno floreale rosso e nero stampato sull’invito per lo show.
 
“Ero preoccupato che la collezione potesse sembrare troppo vicina allo stile dei costumi teatrali, ma alla fine penso che siamo riusciti nel nostro intento”, ha aggiunto “Re Giorgio”, dopo aver posato per le foto con Shawn. Le generazioni più giovani opportunamente s’inchinano umili davanti al maestro ottantenne.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Lusso - AltroSfilate