Sease, nuovo brand di Franco e Giacomo Loro Piana, debutta a Pitti

Sease, il marchio di outerwear contemporaneo ideato dai fratelli Franco e Giacomo Loro Piana, fa il suo debutto sulla scena internazionale durante la 94esima edizione di Pitti Uomo, anche se in realtà il brand conta già due store monomarca in Italia.

Da sinistra, Giacomo e Franco Loro Piana, ideatori di Sease
 
“Dopo un periodo di progettazione durato circa due anni, Sease è nato ufficialmente nel novembre 2017, con l’apertura del primo store a Milano, un flagship su due piani in Brera, in Via Fiori Chiari, che abbiamo inaugurato un po’ in sordina perché volevamo testare la reazione del mercato”, ha spiegato a FashionNetwork.com Franco Loro Piana, da noi incontrato in occasione di Pitti Uomo a Firenze. “I riscontri sono stati positivi e la settimana scorsa abbiamo aperto un secondo monomarca a Porto Cervo, sulla Promenade du Port. Contiamo di proseguire con uno sviluppo incentrato sul retail a livello internazionale perché riteniamo sia l’unico modo per far crescere un marchio che nasce dalla passione per la natura, la vela e gli sport all’aperto in generale. Pensiamo a location internazionali come Londra, Parigi, New York, Los Angeles, Miami, Tokyo, ma per ora è presto per dire quali saranno le prossime tappe, intanto vediamo le performance delle boutique italiane”.
 
Il brand, il cui nome nasce dall’unione delle parole inglesi “sea” (mare) e “ease” (liberarsi), ha un posizionamento premium e si rivolge ad un uomo per il quale l’eleganza non è necessariamente in contrasto con uno stile di vita dinamico. La collezione, non stagionale ma con pesi differenti per l’autunno/inverno e la primavera/estate, si declina in tre kit che corrispondo a tre passioni dell’uomo moderno: la vela, lo sci e l'urban outdoor. “Per il momento non pensiamo a una linea femminile, ma Sease presenta capi unisex che certo possono ben adattarsi alla donna contemporanea”, ha precisato Franco Loro Piana.
 
Sease è inoltre caratterizzato da un’anima fortemente sostenibile e applica un protocollo in tal senso in termini di materiali, filiera e utilizzo delle risorse. I partner del progetto sono Fulgar col suo filato petrol free Evo ricavato dal seme di ricino; Sinterama col tessuto New Life in poliestere riciclato, ricavato da bottiglie in PET post consumo; Italdenim con il denim rigenerato da post consumo e le tinture Smart Indigo che non utilizzano agenti chimici; e Thermore Ecodown, un’alternativa 100% sostenibile e resistente all’imbottitura in piuma, riciclata da bottiglie PET.
 
“Ci poniamo come obiettivo di arrivare a 10 milioni di euro nell’arco di 5/6 anni, ma il driver di questo progetto non è il fatturato. Sease è un marchio in grado di creare valore su aspetti non tangibili: crediamo che oggi il vero lusso, soprattutto nei mercati maturi, sia avere il tempo e la possibilità di coltivare le proprie passioni e vogliamo che il nostro marchio accompagni i consumatori nelle proprie”, ha concluso Loro Piana.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Lusso - Prêt à porter DistribuzioneCollezione