Rougj: nuovo assetto societario, prime filiali estere e obiettivo +50% nel 2018

Periodo di grandi novità in casa Rougj, azienda di cosmetici venduti nel canale farmaceutico fondata 31 anni fa a Trieste da Antonio Russo e Marco Giraldi. In primis a livello di compagine societaria: a fine 2017, infatti, Russo è uscito, Giraldi è diventato Presidente e hanno fatto il loro ingresso l'attuale CEO, Antonio Pirillo, con una quota di maggioranza e il CFO Ettore Fabia.

Antonio Pirillo, CEO di Rougj - Ph: Elena Passeri - FashionNetwork.com

E, con l'arrivo del 2018, il nuovo fronte societario ha avviato un ambizioso piano di crescita e sviluppo del brand: partendo dai suoi prodotti più diffusi ed entry level (mascara e linea solare) la volontà è un po' quella di "scalare la piramide del settore cosmetico", come ha raccontato a FashionNetwork.com Antonio Pirillo in occasione di Cosmofarma 2018.
 
“Dopo più di 25 anni di attività, 4 anni fa Rougj ha dato un forte impulso alla propria crescita grazie ac un’intuizione geniale: dirottare i consumatori del canale della GDO e delle profumerie in farmacia, proponendo un mascara made in Italy di alta qualità ad un prezzo incredibile: 3,99 euro”, ha spiegato Pirillo. “Ciò è stato possibile riducendo i margini e aumentando esponenzialmente i volumi: basti pensare che nel 2012 il mercato totale del mascara ammontava a 380 mila pezzi, l’anno successivo, con il lancio del nostro mascara nelle farmacie, i pezzi venduti sono diventati 1,5 milioni... Quelli in più erano quasi tutti Rougj. Oggi su 10 mascara venduti nelle farmacie, 7 sono nostri”.
Il mascara Rougj venduto a 3,99 euro in farmacia - rougj.com

Attualmente il marchio è presente in italia con almeno una linea di prodotto in 5.300 farmacie; 3.200 sono quelle che hanno più di una linea. Ma le ambizioni di Rougj non si fermano al Bel Paese. Sul fronte internazionale, infatti, il focus dell'azienda è ora su Spagna e Francia, dove sono in apertura le sue prime filiali estere: “La più imminente è in Spagna, mercato in cui siamo già presenti in circa 1.200 farmacie e dove la scorsa settimana abbiamo fatto il nostro ingresso in un prestigioso punto vendita sulla Rambla”, ha proseguito Pirillo. “In Francia, altro mercato che ha accolto molto bene i nostri prodotti e dove stiamo inserendo anche le prime consulenti di bellezza per lo skincare, apriremo ufficialmente la filiale entro la fine dell’anno, ma un country manager italiano è già operativo a Parigi”.
 
Rougj è presente anche in Portogallo e in Messico dove, grazie ad un distributore italiano che si è appassionato al progetto, in poco più di un anno il marchio è già entrato in un migliaio di punti vendita. Sono, poi, stati avviati i primi contatti con il Brasile, mentre sono già in fase avanzata accordi con una catena di farmacie leader nell’ex Europa dell’est, che servirà da testa di ponte per la Russia.
Il Programma Abbronzatura di Rougj - rougj.com

Molte le novità anche per quanto riguarda il prodotto: “Stiamo ampliando la gamma di mascara e a breve lanceremo la ‘Royal Family’, che comprende anche un mascara energizzante e un siero che rafforza le ciglia; abbiamo esteso anche la linea make up, che entro l’anno arriverà a 60 referenze”, ha concluso Pirillo. “Abbiamo inoltre lanciato un Programma Abbronzatura: non soltanto dei solari, ma anche capsule che riattivano la melanina e aumentano del 40% l’intensità dell’abbronzatura, extender che ne prolungano la durata. I prezzi sono assolutamente accessibili, come da politica del brand, e variano da 12,90 a 14,90 euro al pubblico”.
 
La società, che ha mantenuto la sede storica di Trieste, sta definendo l’acquisto di uno spazio per la propria sede legale in Galleria Cavour a Bologna. Inolte Rougj ha affidato i suoi progetti di innovazione e marketing strategico ad una start up milanese, Innovation Colony, guidata dall’AD Alessandro Fier e composta da un team di 5 giovani imprenditori, tra cui figura Clarissa Pirillo, Digital Marketing Strategist di Rougj. Innovation Colony, che si ispira alle grandi multinazionali americane hi tech come Microsoft e Google, si occupa per Rougj di branding, comunicazione e digital, fino ad attività molto innovative come il neuro marketing; obiettivo della società è di sviluppare collaborazioni con altre start up o aziende del settore cosmetico, ma non solo.
 
Il 2017 di Rougj si è chiuso a 13 milioni di euro, in linea con il 2016, di cui il 97% realizzati in Italia; grazie allo sviluppo estero, la società prevede di raggiungere quest’anno i 20 milioni di euro (+50%).

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

CosmeticiEsteticaDistribuzioneBusiness