Roberto Cavalli svelerà la collezione Uomo insieme alla Donna in febbraio a Milano

Dopo il debutto per Roberto Cavalli sulle passerelle femminili milanesi di settembre 2017, lo stilista britannico Paul Surridge questa volta è atteso nel menswear, ma bisognerà pazientare fino a febbraio per scoprire il suo lavoro.

Paul Surridge fotografato lo scorso settembre, dopo il suo primo show per Roberto Cavalli - © PixelFormula

Per questo rilancio dell’Uomo Cavalli, il nuovo direttore artistico della firma fiorentina, che dall’aprile del 2015 è posseduta dal fondo italiano Clessidra, ha scelto di saltare la Fashion Week maschile di gennaio, optando per una sfilata mista nel corso della Settimana della Moda di Milano dedicata alla Donna il mese prossimo.
 
"Questa stagione segna il primo passo per il rilancio del menswear, ecco perché è stato deciso di non organizzare una sfilata completa, ma uno show misto, dove si potrà scoprire una quindicina di modelli maschili che accompagneranno la collezione femminile. Una pre-collezione Uomo composta da una trentina di look è già stata presentata ai buyer in novembre", spiega la casa di moda a FashionNetwork.com.
 
Il format tradizionale di due sfilate separate, per l’uomo in gennaio e giugno, e per la donna in febbraio e settembre, dovrebbe essere riadottato in seguito.
 
Conosciuto soprattutto per essere uno specialista della moda maschile e per uno stile piuttosto minimalista, Paul Surridge ha soprattutto lavorato, prima di approdare da Roberto Cavalli nel maggio 2017, per Ermenegildo Zegna, marchio maschile per eccellenza, guidando la sua seconda linea, Z Zegna, dal 2011 al 2014.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AltroSfilate