Riccardo Tisci ha un nuovo lavoro… da Vogue Italia

Riccardo Tisci, che secondo i rumors sarebbe dovuto subentrare a Donatella Versace, ha trovato un nuovo lavoro. Ma da Vogue Italia, una rivista, non una maison di moda.

Vogue Italia nomina Riccardo Tisci direttore creativo dell'evento per la MFW - Riccardo Tisci - Facebook

Il debutto ufficiale nel nuovo ruolo sarà il 22 settembre a Milano, in occasione della prossima settimana della moda, in qualità di direttore creativo di “The New Beginning”, un evento multimediale organizzato da Vogue Italia all’Ex Scalo Farini, una vecchia ed enorme stazione ferroviaria spesso utilizzata da brand come Gucci e Diesel per le loro sfilate.

La serata “celebrerà ufficialmente il nuovo corso di Vogue Italia”, ha sottolineato Condé Nast Italia, la casa editrice del magazine, in un comunicato.

"La parola che meglio descrive l'Italia per me è Renaissance, Rinascimento. Per questo ho scelto come filo conduttore della serata l'opera che più di ogni altra rappresenta l'orgoglio del nostro Paese, la Divina Commedia", ha spiegato Tisci.

Il designer 43enne, cresciuto sul lago di Como, ha lasciato lo scorso gennaio il suo posto di direttore artistico da Givenchy, dopo 12 anni alla guida della maison parigina. Da allora, innumerevoli rumors sono circolati sui suoi progetti futuri. Inutile dire che tutti si aspettavano di vederlo approdare in un’azienda del lusso, piuttosto che presso una rivista patinata…

"Vogue Italia ha da sempre una vocazione internazionale, ma oggi vuole rivendicare con forza le sue radici italiane e il grande cambiamento che il Paese, e il suo sistema moda, stanno attraversando. Per questo abbiamo chiesto a Riccardo Tisci, che rappresenta una delle voci italiane più autorevoli nel mondo, di contribuire a questo progetto", ha dichiarato Emanuele Farneti, nominato Direttore di Vogue Italia dopo la scomparsa di Franca Sozzani lo scorso anno.

Se Emanuele Farneti ha deciso di valorizzare le radici italiane della sua testata nell’edizione di settembre, non ha comunque rinunciato a coinvolgere creativi stranieri. In particolare nel numero di agosto, che comprende un servizio fotografico di 40 pagine realizzato da Hedi Slimane, ex direttore artistico di Dior Homme e Yves Saint Laurent.

"Oggi uno stilista non può fare solo il suo lavoro. Per questo ho accettato con gioia di lavorare a questo progetto: per celebrare l’Italia, una realtà che rappresento con orgoglio. Vogue Italia è stato e deve continuare ad essere l'espressione di un sogno comune, non solo dal punto di vista stilistico", ha aggiunto Riccardo Tisci.

La serata, esclusivamente su invito, si svolgerà in presenza “non solo del microcosmo della moda italiana e internazionale, ma anche di un pubblico più allargato e più giovane”, ha annunciato Condé Nast Italia, senza precisare cosa ci si dovrà aspettare.

Versione italiana di Laura Galbiati

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ModaLussomediaCreazione