Riccardo Tisci annuncia una collaborazione tra Burberry e Vivienne Westwood

Gli stilisti amano l'inaspettato. Con grande sorpresa, la casa di moda inglese Burberry ha rivelato che lancerà una collezione in edizione limitata con l’iconica stilista britannica Vivienne Westwood.

Un ritratto di Andreas Kronthaler, Vivienne Westwood e Riccardo Tisci, dormienti - Courtesy of Burberry/ Brett Lloyd

Burberry ha già creato linee insieme a designer indipendenti, in particolare nella partnership del 2017 con lo stilista russo Gosha Rubchinskiy. Tuttavia, un marchio globale tra i più grandi del mercato che collabora con un maestro couturiersuo connazionale è un fatto estremamente raro.
 
Tisci ha dato la notizia sul profilo Instagram di Burberry con una foto in bianco e nero di Brett Lloyd in cui il direttore creativo italiano è ritratto insieme alla Westwood e al marito di lei, nonché direttore creativo della sua maison, Andreas Kronthaler.
 
“È un progetto unico, destinato a uscire all'inizio di dicembre. Si tratta di una capsule collection, ed è ancora un lavoro in corso. In effetti, è un piccolo guardaroba, Westwood for Burberry”, ha detto Kronthaler a FashionNetwork.com.
 
Mentre su Instagram Tisci ha scritto: “Vivienne Westwood è stata uno dei primi designer a farmi sognare di diventare io stesso designer, e quando ho iniziato da Burberry sapevo che sarebbe stata l'occasione perfetta per chiederle di fare qualcosa insieme. Lei è una ribelle, una punk ed è senza rivali nella sua rappresentazione unica dello stile britannico, che ha ispirato tanti di noi. Sono incredibilmente orgoglioso di ciò che creeremo insieme”.
 
Tisci ha anche taggato il suo post a sostegno di @CoolEarthAction, il movimento anti-deforestazione.
 
In un comunicato separato di Burberry, il marchio britannico ha indicato che si tratterebbe di una collezione di stili iconici re-immaginati, in celebrazione dello stile e dell’heritage britannici.
 
Westwood, che è diventata famosa la prima volta disegnando vestiti per il leggendario negozio “SEX” su King’s Road, è diventata la grande artefice della moda punk degli anni '70, anche se per tutta la sua carriera è stata acclamata per l’abilità unica di fondere la moda storica negli stili contemporanei. Nel 2006, la Regina Elisabetta l'ha nominata “Dame”, cioè Dama dell'Impero Britannico, in riconoscimento del suo eccezionale contributo alla moda.
 
“Ci saranno pezzi iconici dell'era punk, ma rivisitati ai gusti odierni. Non sarà una capsule nostalgica. Riccardo e io ci siamo conosciuti un paio di mesi fa, e poi Vivienne e io ne abbiamo parlato e lei ha amato l'idea”, ha aggiunto Kronthaler, raggiunto sul suo cellulare mentre cercava location per la prossima sfilata di Westwood in settembre a Parigi.
 
“Riccardo sta davvero lavorando sodo per mettere insieme la sua prima collezione per Burberry. Ha un grande talento e credo che in questo clima di Brexit questo progetto mostri a tutti come la moda dovrebbe essere e deve essere”, ha aggiunto l’austriaco Kronthaler, che guida una casa di moda che è stata la più rapida ed esplicita a schierarsi contro il referendum sulla Brexit.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroCreazioneCollezione