Procter & Gamble adotta la trasparenza sui suoi ingredienti cosmetici

Procter & Gamble ha deciso di operare a sua volta, come molti altri marchi, per una maggiore trasparenza nell’industria della bellezza, promettendo di rendere pubblici gli ingredienti dei suoi profumi.


Il gigante dei cosmetici, che nel suo portafoglio conta marchi come Olay, Aussie, Herbal Essences e SK-II, ha annunciato che condividerà con il pubblico prima della fine del 2019 “tutti gli ingredienti presenti per più dello 0,01% nei profumi” di tutti i suoi brand negli Stati Uniti e in Canada. Oltre a svelare gli ingredienti di oltre 2.000 prodotti profumati, la società fornirà anche informazioni sulla loro provenienza, precisando se sono estratti da frutti, alimenti o altri tipi di prodotti.
 
"Il nostro obiettivo è quello di dare alle persone informazioni chiare, affidabili e accessibili”, spiega Kathy Fish, direttore della tecnologia di Procter & Gamble, in un comunicato. “Si tratta di una nuova tappa, che permetterà ai nostri clienti di scegliere consapevolmente”.
 
Anche se Procter & Gamble ha già reso pubblica l'intera gamma dei suoi profumi e una lista di ingredienti non utilizzati nelle sue fragranze, la società spera che questo livello superiore di trasparenza aiuterà i consumatori a comprendere meglio le scelte che compiono, e stimolerà la loro fiducia. L’azienda ha anche riconosciuto che la sua decisione è nata grazie al “crescente interesse da parte dei consumatori per l'origine degli ingredienti dei loro prodotti”.
 
La consapevolezza da parte dei consumatori dei processi scientifici e degli ingredienti usati dall’industria cosmetica ha portato in questi ultimi anni ad un incremento della popolarità dei prodotti naturali, biologici, vegani o certificati cruelty free. Numerosi marchi, in particolare Beauty Blender, Burt's Bees, Lush, Tarte e Kat Von D, hanno incorporato una componente etica nelle loro strategie di business.
 
Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP/Relaxnews

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

CosmeticiIndustry