Prada: tonfo in borsa, i conti deludono ancora una volta

Prada crolla in borsa a Hong Kong, dove la casa di moda è quotata, sull'onda dei risultati deludenti diffusi venerdì 8 settembre. Alla fine della prima seduta utile dopo i conti semestrali il tonfo è stato quasi pari al 14% (-13,95% a 24,05 dollari di Hong Kong).

Prada crolla in Borsa dopo in risultati semestrali - Prada Group

Ricavi e margini della prima metà dell'esercizio sono stati ampiamente al di sotto delle attese e l'allarme lanciato dal gruppo milanese sui tempi, dilatati rispetto alle previsioni, per raccogliere i benefici del piano di rilancio ha fornito agli investitori un motivo in più per vendere il titolo. "Il timing del piano di Prada rimane molto poco chiaro", ha osservato Citigroup in un report intitolato “Abituarsi alla delusione”.

Non è la prima volta che il marchio di moda italiano delude. Già l'anno scorso il gruppo ha cambiato i propri piani: ha previsto una serie di chiusure dei negozi e ha cominciato a puntare sul canale dell'e-commerce e sui social media, un po' in ritardo rispetto ai concorrenti, dopo aver registrato un utile ai minimi da cinque anni anche a causa del rallentamento registrato sui mercati asiatici.

Nella prima metà di quest'anno si è aggiunto l'euro forte, che ha scoraggiato gli acquisti dei turisti in Europa, e l'effetto negativo sulle vendite del negozio sulla Fifth Avenue a New York, vicino alla Trump Tower, a causa delle proteste contro il presidente Usa.

Copyright © 2017 ANSA. All rights reserved.

Lusso - AltroBusiness