Prada ammessa al regime di Cooperative Compliance

Prada SpA, gruppo che opera nel settore del lusso con i marchi Prada, Miu Miu, Church’s e Car Shoe è stata ammessa al regime di Cooperative Compliance. L’accordo con l’Agenzia delle entrate prevede una nuova modalità di interlocuzione trasparente tra l’azienda e le Amministrazioni Finanziarie, che consentirà di aumentare il livello di certezza sulle questioni fiscali di maggiore rilievo.

Prada

L’adesione, che costituisce l’ultimo tassello di un percorso di collaborazione e fiducia reciproca che il gruppo ha avviato da tempo con le Amministrazioni Finanziarie, rientra in una strategia fondata sull’impegno a promuovere una cultura aziendale improntata alla correttezza e al rispetto delle norme.
 
La convinzione di fondo è che una gestione del rischio fiscale basata sulla trasparenza comporti benefici per tutti gli azionisti del gruppo.
 
Il network di Prada, che si estende su 70 Paesi, conta ad oggi 613 negozi a gestione diretta (DOS) e una distribuzione multimarca in selezionati negozi e department store nelle più importanti città del mondo. 

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroIndustry