Pitti Uomo, programma nuovi talenti con Volpi, Vanotti e Sansovino 6

Dopo il primo annuncio degli ospiti speciali al prossimo Pitti Uomo (10-13 gennaio 2017 a Firenze), arrivano altre novità. Sono infatti tre i nuovi talenti del programma Pitti Italics, attraverso cui Pitti Immagine Discovery promuove le nuove generazioni di fashion designer che producono in Italia. Ecco allora i selezionati per la prossima edizione: Carlo Volpi, toscano basato a Londra e vincitore del concorso 'Who is on next? Uomo 2016', che ha lanciato nel 2014 il suo brand di maglieria e Lucio Vanotti, classe 1975, che torna a Pitti dopo che a giugno di quest'anno aveva sfilato proprio a Firenze. Il terzo nome invece è Sansovino 6, brand di maglieria fondato dal designer americano Edward Buchanan, che all'ultima edizione di Pitti Filati aveva organizzato una performance nel capoluogo toscano.


Pitti Immagine
Alla prossima edizione del salone ci sarà anche un focus sui nuovi talenti dal Giappone, grazie a un accordo di collaborazione tra Pitti Immagine e Japan Fashion Week Organization, per una partnership con durata biennale.

A questa edizione il focus è sul brand Sulvam, fondato dal giovane designer Teppei Fujita nel 2014. Infine, grazie a una nuova collaborazione con Kocca, agenzia governativa che supporta la creatività coreana, arrivano sulla passerella fiorentina le collezioni di Bmuet(te), fondata nel 2012 dal duo di designer Byungmun Seo e Jina Um, e Ordinary People, lanciato nel 2011 da Jang Hyeong Cheol.

Copyright © 2018 ANSA. All rights reserved.

Moda - Prêt à porter Saloni / fiere