Pitti Fragranze 15 chiude a quota 2.200 visitatori, estero in crescita (+2%)

La 15esima edizione di Pitti Fragranze, il salone di Pitti Immagine dedicato alla profumeria artistica, svoltosi dall’8 al 10 settembre alla Stazione Leopolda di Firenze, ha registrato la presenza di 2.200 operatori provenienti da 50 Paesi, intervenuti per conoscere le novità dei 220 marchi espositori (il 63% dei quali internazionali).

Pitti Fragranze 15

Crescono del 2% le presenze estere, per un totale di 700 buyer. Le performance migliori sono state quelle di Russia (+50%), Regno Unito (+22%), Svizzera (+15%), Olanda (+7,5%), Emirati Arabi Uniti (+12%), Stati Uniti (+23%) e Giappone (+28%). Stabili i numeri delle presenze da Italia e Germania, in flessione i compratori da Francia, Spagna e Ucraina. La Francia resta in ogni caso in cima alla classifica dei 10 mercati di riferimento del salone, seguita da Russia, Germania, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Olanda, Emirati Arabi, Ucraina, Giappone e Stati Uniti.

“Il salone ha riconfermato ancora una volta il suo ruolo di autorevole osservatorio sulla cultura olfattiva contemporanea”, ha commentato Raffaello Napoleone, Amministratore Delegato di Pitti Immagine. “Anche in questa edizione c’è stata grande attenzione da parte degli operatori del settore e della stampa per il programma di eventi speciali e talk, come il focus sulla sostenibilità condotta da un guest d'eccezione come Fabrice Leclerc”.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

ProfumiSaloni / fiere