Pitti Filati: al via la settima edizione di “Feel the Yarn”

Consorzio Promozione Filati e Pitti Immagine, con le più importanti filature italiane, promuovono, per il 7° anno consecutivo, il concorso destinato ai designer di maglieria “Feel the Yarn”. L’obiettivo è sostenere i giovani talenti internazionali che sapranno distinguersi per le loro creazioni in maglia originali, valorizzando i filati italiani più innovativi.

www.feeltheyarn.it

Al concorso partecipano 26 studenti selezionati da 13 prestigiose scuole di moda e design internazionali e altrettante filature italiane presenti a Pitti Filati dal 29 giugno al 1° luglio 2016 con le collezioni per l’Autunno-Inverno 2017/18.

Il tema del concorso, coordinato da Ornella Bignami di Elementi Moda, è “Knitting Time”, ovvero la maglia che segue il ritmo della vita quotidiana.

CELC-Confederazione Europea per il Lino e la Canapa anche quest’anno partecipa all’iniziativa mettendo a disposizione i filati di lino certificati Masters of Linen, 100% Made in Europe. I capi saranno esposti su manichini di La Rosa S.p.A., e poi Brachi per la sostenibilità, l’attività di analisi, prove e ricerche tessili, e Trafi per le lavorazioni speciali.

I lavori saranno esposti a Pitti Filati con un originale allestimento in un’area dedicata - Padiglione Centrale, Piano Inferiore, Cavedio - e saranno sottoposti a valutazione di tutti i visitatori e di una giuria composta da giornalisti ed esperti del settore che assegnerà un premio destinato ad essere investito in ulteriore formazione: Janet Prescott (Freelance Specialist Writer. Owner, Features Dept. Fabrics Editor Twist. Author per “Fashion Textiles Now UK”), Philippa Watkins (redattore tessile-abbigliamento di “Textile View UK”), Elke Dieterich (Textilwirtschaft, Germania), David Shah (Caporedattore di “Textile View”), Giovanna Gentile Ferragamo (special guest per il premio speciale/vicepresidente di Salvatore Ferragamo), Riccardo Vannetti (Pitti Immagine), Cristina Manfredi (“Vanity Fair”), Edward Buchanan (Sansovino 6), Cristian Zamagni + Michel Bergamo (Boboutic).

Un premio speciale sarà offerto dal brand Salvatore Ferragamo al progetto che celebrerà la bellezza tipica dello splendore del lifestyle italiano. Il riconoscimento “Splendour of Life” prende in considerazione la giocosità dei colori senza dubitare del fatto che “non ci sono limiti alla bellezza o al raggiungimento della perfezione”.

Le scuole che partecipano sono: Royal College of Art, The Hong Kong Polytechnic–Institute of Textiles and Clothing, Hochschule Niederrhein-University of Applied Sciences, BIFT-Beijing Institute of Fashion Technology, Bunka Fashion College, Hochschule Luzern-Design & Kunst, Politecnico di Milano-Scuola del Design, Hochschule Trier, Limerick Institute, Lahti University of Applied Sciences- Institute of Design and Fine Arts, Accademia di Costume e Moda, Polimoda, Kingston University.

Le filature coinvolte sono: Alpes Manifattura Filati, Botto Giuseppe, Filati BE.MI.VA., Filati Biagioli Modesto, Filati DI.VE’, Cariaggi Lanificio S.p.A., E.Miroglio, Filmar, Filpucci, GI.TI.BI. Filati, Manifattura Igea, Ilaria Manifattura Lane, Industria Italiana Filati, Lanificio Dell'Olivo, Linsieme Filati, Manifattura Sesia, Pecci Filati, Pinori Filati, Tollegno 1900, Toscano Filati, Zegna Baruffa Lane Borgosesia.

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

TessileCreazione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER