Pitti Bimbo 83: Fracomina cresce del 40% e debutta con le scarpe da donna

Una crescita davvero sorprendente quella registrata da P.F.C.M.N.A. S.p.A., il gruppo titolare dei brand Fracomina e Fracomina Mini, che dopo l’ottimo +40% registrato nel 2015 prevede di crescere del 30% nel 2016, raggiungendo un fatturato di 40 milioni di euro.

Fracomina Mini a Pitti Bimbo 83

“Negli ultimi due anni abbiamo effettuato investimenti importanti, che fortunatamente stanno danno i loro frutti”, ha raccontato a FashionMag Marcello Tortora, Direttore Marketing di P.F.C.M.N.A. S.p.A. “Fracomina Mini è stata da poco oggetto di una riorganizzazione commerciale, che consentirà uno sviluppo con performance del 30% in più rispetto alle passate stagioni”.

Sul fronte retail, Fracomina, che ha aperto la prima boutique a Milano lo scorso novembre e recentemente a Bratislava, si appresta a sbarcare a Genova a settembre: “non si tratta di una vera e propria strategia retail”, ha spiegato il manager, “in quanto rimaniamo fedeli al mondo dei multistore che con noi sta funzionando benissimo: da una ricerca condotta per noi da Fashion Bank, infatti, emerge che i capi Fracomina sono venduti per il 70% prima dei saldi, un dato eccezionale. Ad ora abbiamo 7 flagship tra Italia ed estero e in previsione di arrivare a 15, più per una questione di immagine e di esigenze legate al territorio che per un vero e proprio progetto retail”.

Al momento i mercati esteri di riferimento per il brand sono Spagna, Germania e Portogallo; il fatturato viene realizzato per il 50% in Italia, ma l’azienda prevede di crescere sul fronte internazionale e arrivare al 65% di fatturato estero entro il 2017.

Un’altra importante novità per Fracomina è il debutto nel mondo della calzatura da donna, con una collezione per la primavera/estate 17 che sarà presentata il prossimo 9 luglio a Milano, prodotta in licenza, la prima in assoluto per l’azienda.

“Oltre al business, ci piace anche pensare ad altri fattori, molto importanti per tutti noi”, ha concluso Tortora. “Ogni anno scegliamo un progetto a carattere ambientale da sostenere: l’anno scorso abbiamo portato avanti un’attività di riforestazione con Treedom, quest’anno abbiamo scelto di dedicarci al mare. Sosteniamo infatti il progetto di salvaguardia degli oceani ‘Occhio al mare’ a cura del Centro Antartide: realizzeremo con loro una app che consentirà ai bambini di poter navigare virtualmente nei fondali marini. Oltre a essere un gioco, questa applicazione spiegherà ai più piccoli che l’ambiente è molto delicato, sensibilizzandoli su questi aspetti”.

Copyright © 2017 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - ScarpeLusso - ScarpeSaloni / fiere