Paul & Shark sceglie Nick Wooster per il suo primo co-branding

Paul & Shark, marchio di sportswear chic uomo e donna che fa capo all’italiana Dama S.p.A., ha scelto Pitti Uomo 94 per presentare una grande novità per l’azienda: la sua prima linea in co-branding, realizzata in collaborazione con il designer americano Nick Wooster.

La capsule Nick Wooster X Paul & Shark a Pitti Uomo 94 - Photo: Elena Passeri - FashionNetwork.com
 
“Nick collabora con noi da quasi due anni e aveva già portato un nuovo twist, orientato ai millennials, alla nostra collezione; è stato quindi naturale pensare a una capsule collection realizzata in co-branding, che reinterpreta il DNA del nostro marchio attraverso lo stile eclettico di Wooster”, ha raccontato a FashionNetwork.com Andrea Dini, CEO di Paul & Shark. “Questa collaborazione proseguirà almeno per quattro stagioni; si tratta della nostra prima operazione di co-branding, ma non sarà di certo l’ultima: stiamo infatti già pensando a un progetto sulla donna”.

La capsule si compone di capispalla, maglieria in cashmere, bermuda, t-shirt caratterizzati dai colori fluo tipici del designer americano. È una linea uomo, ma molto capi sono unisex, ed è sviluppata a partire dalla taglia XXS, quindi indossabile anche da un pubblico femminile. “Sarà venduta a livello mondiale in canali distributivi non sovrapposti a quelli della main collection, soprattutto attraverso pop-up store all’interno dei principali department”, ha proseguito Dini.
 
Colori vivaci e lavorazioni patchwork sono gli elementi chiave della capsule, così come le stampe esclusive su color block in contrasto per giubbotti e camicie. I capi spalla spesso sono reversibili, con due anime in contrasto tra loro.

Nick Wooster
 
Sul fronte retail, Paul & Shark sta portando avanti un intenso piano di espansione internazionale che prevede l’apertura di una trentina di negozi entro l’anno, soprattutto in franchising. Con la primavera/estate 2019 il brand farà il suo debutto in Giappone, attraverso un partner locale, dove vuole prima posizionarsi in un canale wholesale qualificato per poi pensare ai negozi monomarca.
 
“Abbiamo chiuso il 2017 con un fatturato di circa 150 milioni di euro, su cui l’Italia pesa per il 10%; per il 2018, anno ancora di consolidamento e turnover di clienti, prevediamo una crescita tra il 3 e il 5%”, ha concluso Dini.
 
Tra i mercati di riferimento di Paul & Shark, l’Europa, che rappresenta il 50% del giro d’affari, con in prima linea Germania, Spagna e Inghilterra; a seguire Russia, Cina e Middle East. Ad agosto il marchio aprirà uno spazio presso Galeries Lafayette Haussmann a Parigi, dopo quello inaugurato nel department store di Nizza, che si aggiungerà al monomarca di Faubourg Saint-Honoré e a quello di Cannes, in rue d’Antibes, recentemente rinnovato con il nuovo store concept che ha debuttato con il flagship di via Monte Napoleone a Milano. 

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter DistribuzioneCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER